Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Civitanova Marche, Ornella Muti e Veronica Pivetti illuminano la stagione del Teatro Rossini

Prosa, musica, danza, family show e cabaret: questi gli ingredienti dell’iniziativa promossa dal Comune e dall’Amat

Da sin: Paola Recchi, Fabrizio Ciarapica, Manola Gironacci, Gilberto Santini.

CIVITANOVA MARCHE – Ornella Muti, Veronica Pivetti, Maurizio Battista illuminano la stagione 2022-23 del Teatro Rossini. Prosa, musica, danza, family show e cabaret: questi gli ingredienti dell’iniziativa promossa dal Comune e dall’Amat in collaborazione con l’Azienda Teatri e con il contributo di Regione Marche e Mic.

Stamani, a palazzo Sforza, si è tenuta la presentazione della serie di spettacoli alla presenza del sindaco Fabrizio Ciarapica, dell’assessore al turismo Manola Gironacci, del direttore artistico di Amat Gilberto Santini e di Paola Recchi dell’Azienda Teatri. Un programma, quello illustrato da Santini, che partirà l’8 dicembre e terminerà il 2 febbraio: si partirà con Carolina e lo spettacolo ‘Un Natale favoloso’, si concluderà con Chiara Francini e Alessandro Federico, la cui esibizione verterà su Dario Fo, Franca Rame e Alessandro Tedeschi. Al termine della stagione, il Rossini non potrà più ospitare prestazioni teatrali per qualche mese, a causa dell’avvio dei lavori per la realizzazione dell’impianto fotovoltaico sul tetto del cineteatro.

Le parole degli organizzatori

«Abbiamo cercato di non ostacolare questo intervento importante – ha spiegato il direttore Santini –, riuscendo a trovare lo spazio giusto per i vari appuntamenti. Saranno spettacoli di grande qualità». Veronica Pivetti sarà in città il 21 dicembre, Ornella Muti è attesa il 7 gennaio, Maurizio Battista il 28 gennaio. Nel mezzo, il balletto di Mosca il 27 dicembre, il 20 gennaio un tributo ai Pink Floyd, il 30  dicembre il concerto di capodanno: sul noto palcoscenico cittadino salirà il maestro Alfredo Sorichetti con l’orchestra sinfonica Puccini.

«A chi ci critica perché non avremmo proposte dico che questa è la nostra risposta – ha commentato il primo cittadino -: stiamo lavorando a una stagione di gran livello». Soddisfazione anche da parte dell’assessore al turismo Manola Gironacci: «Si tratta di un’iniziativa di slancio per la nostra città».

L’abbonamento per la prosa comprenderà quattro spettacoli e avrà un prezzo di 90 euro per il primo settore, 70 per il secondo e 43 per il terzo.
Per info e biglietti rivolgersi alla biglietteria del Rossini che sarà aperta il 22, 23 e 24 novembre e dal 25 al 18 dicembre ogni venerdì, sabato e domenica dalle 17.30 alle 19.30.