Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Civitanova, nuove regole per chi va in monopattino. Su strada a un massimo di 20 km

Il sindaco Ciarapica ha firmato l'ordinanza per regolamentare la circolazione su strade e piste ciclabili. Previste regole anche per altri mezzi come hoverboard e monowheel

CIVITANOVA MARCHE – Sempre più monopattini in giro per le strade di Civitanova e così il sindaco ha deciso di regolamentarne la circolazione. Da oggi, quindi, i monopattini potranno circolare sulle strade a un massimo di 20 km all’ora e sulle piste ciclabili e sui percorsi pedonali a un massimo di 5 km.

«La sempre più massiccia diffusione di nuovi mezzi per la mobilità elettrica rende necessaria una regolamentazione dell’uso dei dispositivi non auto-bilanciati (cosiddetti monopattini) e auto-bilanciati dotati di manubrio (cosiddetti segway e similari) – si legge nell’ordinanza -. Pertanto i monopattini elettrici e i dispositivi per la micromobilità elettrica del tipo segway possono circolare sulle carreggiate delle strade urbane del comune di Civitanova alla velocità massima di 20 km/h e sulle piste ciclabili, percorsi pedonali e ciclabili, zone a traffico limitato e zone ed aree pedonali alla velocità massima di 5 km/h. Gli altri dispositivi per la micromobilità elettrica – hoverboard, monowheel ed analoghi – possono circolare sulle piste ciclabili, percorsi pedonali e ciclabili, zone a traffico limitato e zone ed aree pedonali alla velocità massima di 5 km/h».

I monopattini non potranno circolare sui marciapiedi o nelle aree pedonali dove sia vietata la circolazione delle bici né, se privi di luci anteriori e posteriori, possono circolare nelle ore di scarsa illuminazione, di sera, di notte e in particolari condizioni atmosferiche e potranno sostare negli stalli riservati a velocipedi, ciclomotori e motocicli oppure – dove non espressamente vietato – a lato della strada, purché non costituiscano pericolo e/o intralcio.

Nell’ordinanza viene anche ricordato l’obbligo di indossare il casco per chi ha meno di 18 anni. In caso di inosservanza delle disposizioni scatta la confisca dei veicoli con caratteristiche tecniche e funzionali in violazioni delle norme tecniche. Previste anche multe da 100 euro a 400 euro per chi viola le norme.

Exit mobile version