Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Civitanova, nascondeva cocaina ed eroina in bocca: pusher in manette

L'arresto è avvenuto ai giardini Cluana. Alla vista della polizia il 35enne, clandestino, è scappato ma è stato subito raggiunto e bloccato

CIVITANOVA – Vede l’auto della polizia e scappa. Inseguito e bloccato un 35enne tunisino. In bocca aveva 14 dosi di stupefacente: cinque di cocaina e nove di eroina. Ieri pomeriggio – 4 dicembre – i poliziotti del commissariato diretto dal commissario capo Fabio Mazza erano impegnati in specifici controlli del territorio quando, verso le ore 14, hanno notato nei pressi dei giardini Cluana, un giovane, apparentemente di nazionalità magrebina, che, alla vista dell’auto della polizia si è allontanato rapidamente. Raggiunto da una pattuglia, l’extracomunitario ha iniziato a correre. È scattato così l’inseguimento che si è concluso dopo poche decine di metri.

Lo straniero è stato quindi sottoposto a controllo, all’interno della bocca aveva nascosto 14 dosi di sostanza stupefacente che non era riuscito a deglutire durante la fuga. Analizzata dalla polizia Scientifica, la droga contenuta nei 14 involucri è risultata essere in parte eroina (9 dosi) e in parte cocaina (5 dosi). Nelle tasche l’uomo aveva anche alcune banconote di vario taglio ritenute essere provento dell’attività di spaccio e per questo sequestrate insieme allo stupefacente. Per il 35enne di origini tunisine risultato essere in Italia senza fissa dimora e clandestino sul territorio nazionale, è scattato l’arresto. Su disposizione del pubblico ministero di turno Stefania Ciccioli è trattenuto nelle camere di sicurezza del commissariato in attesa di essere condotto domani in Tribunale a Macerata.