Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Civitanova, musica e balli nonostante i divieti. Chalet chiuso per cinque giorni

Controlli della Polizia sul lungomare Nord, chiuso lo chalet Dune. All'interno scoperti diversi giovani che ballavano senza rispettare il distanziamento

La struttura resterà chiusa per 5 giorni

CIVITANOVA MARCHE – Violazione dei divieti anti-Covid, scatta la chiusura di uno chalet sul lungomare Nord di Civitanova. E’ costata cara una serata con balli “non concessi” ai titolari dello chalet Dune che ora resterà chiuso per cinque giorni.

Lo stop all’attività è stato determinato a seguito di alcuni controlli del rispetto della normativa atta alla prevenzione del contagio da Covid e per la repressione di fenomeni di illegalità, messi in atto dal personale della Questura di Macerata e del Commissariato di Civitanova.

Diversi gli chalet controllati ieri sera, ma è stato proprio al Dune che gli agenti hanno scoperto decine di giovani intenti a ballare senza rispettare il distanziamento. I controlli, disposti con apposita ordinanza di servizio della Questura, continueranno anche nei prossimi giorni, in particolar modo durante il weekend di Ferragosto, anche con il coinvolgimento delle altre Forze di Polizia, al fine di permettere a residenti e turisti di vivere l’estate, nel rispetto delle regole e della salute pubblica.

La chiusura disposta ieri sera segue quella del Virgola Zero1, un altro chalet di Civitanova disposta alcuni giorni fa durante un servizio congiunto tra Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza. Allo chalet era stata imposta una chiusura di cinque giorni perché aveva organizzato un pomeriggio di musica e balli sulla spiaggia.