Macerata

Civitanova, le modifiche alla viabilità non convincono i commercianti. L’assessore Caldaroni: «È una prova»

Da due settimane nelle ore mattutine del sabato, in occasione del mercato, l’amministrazione ha avviato una sperimentazione che prevede la deviazione del vialetto Sud in corso Garibaldi e di quello di viale Vittorio Veneto in via Cavour

Immagine di repertorio

CIVITANOVA – La nuova viabilità del sabato mattina non piace ai commercianti di via Duca degli Abruzzi. «La situazione è peggiorata, troppo traffico sul lungomare Sud dove la gente che viene in auto a Civitanova va a parcheggiare» dicono. La rassicurazione dell’assessore Francesco Caldaroni: «Si tratta di una modifica sperimentale, per il momento. Valuteremo se posizionare un agente della polizia municipale all’altezza dell’attraversamento pedonale tra la piazza e il Lido Cluana».

Da due settimane nelle ore mattutine del sabato, in occasione del mercato, l’amministrazione ha avviato una sperimentazione che prevede la deviazione del vialetto Sud in corso Garibaldi e di quello di viale Vittorio Veneto in via Cavour nella fascia oraria che va dalle 9 alle 13, e che porta alla pedonalizzazione del tratto di strada più congestionato durante il mercato, quello tra piazza e i giardini del Lido. Ma la soluzione adottata non convince i negozianti. «Noi commercianti abbiamo saputo di queste modifiche a cose già fatte – ha commentato Simone Boccioni del negozio di abbigliamento Land Art –. Noi il sabato mattina cominciamo a lavorare alle 9: nelle ultime due settimane prima delle 10.30, invece, non abbiamo visto nessuno. Inoltre, anche il lungomare è congestionato dal traffico». «Dopo queste modifiche, purtroppo, abbiamo notato un peggioramento della situazione – ha continuato Brando Saltari del negozio di abbigliamento Vesprini –. Sabato e domenica, poi, c’è stato l’evento Gustaporto. I furgoni hanno occupato il parcheggio di fronte alla chiesa di Cristo Re: è uno dei parcheggi che più vengono usati. Le modifiche sono state veramente penalizzanti per noi. Creano disagi e lo hanno detto anche alcuni clienti. I commenti sono stati negativi».

L’assessore Francesco Caldaroni tranquillizza i negozianti. «Stiamo valutando se posizionare un agente della polizia municipale all’altezza dell’attraversamento pedonale tra piazza e il Lido Cluana – ha detto -. Abbiamo fatto questa prova anche per una questione di sicurezza, spostando alcune bancarelle del mercato. Comunque sia, valuteremo quello che è meglio fare».

Ti potrebbero interessare

Civitanova, albanese ritenuto pericoloso espulso dall’Italia

Giovedì scorso (13 giugno) personale della questura ha accompagnato coattivamente alla frontiera marittima di Ancona, per esodo dal territorio nazionale, un cittadino albanese di 30 anni, in esecuzione di un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale emesso dal Prefetto di Macerata