Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Civitanova Marche, dopo i due delitti fari puntati sulla sicurezza

Una nuova illuminazione e l'impegno di maggiori forze di polizia e di nuove telecamere sono le novità emerse nel corso della riunione tra sindaco, prefetto, questore e forze dell'ordine

CIVITANOVA MARCHE – Sono emerse alcune importanti novità in occasione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, indetto in mattinata dal prefetto Flavio Ferdani per fare il punto della situazione dopo i due omicidi e la lunga escalation di risse e aggressioni che hanno sconvolto Civitanova. In particolare, ci sarà un’illuminazione delle zone più critiche come il parco Palatucci, dove si è consumato l’omicidio di Rached Amri. Inoltre è stata programmata la creazione di un gruppo di lavoro costituito dalle Forze dell’Ordine e dal Comune per uno studio volto all’implementazione degli impianti di videosorveglianza nei luoghi più a rischio. Il sindaco Ciarapica ha anche annunciato che ci sarà un aumento delle unità del reparto prevenzione crimine e le unità cinofile sia della Guardia di Finanza che della Polizia di Stato.

Presenti, nella sala giunta di palazzo Sforza, il sindaco Fabrizio Ciarapica, il vice prefetto Emanuele D`Amico, il questore Vincenzo Trombadore, il colonnello dei Carabinieri Nicola Candido e il comandante della Compagnia della Guardia di Finanza di Civitanova, Tiziano Padua.

L’incontro

L’incontro è stato indetto anche per concordare le misure di sicurezza da mettere in campo in vista delle prossime festività di Ferragosto. «Condivisione con il sindaco – ha dichiarato il prefetto – sulla riqualificazione delle aree con interventi di illuminazione, recupero situazioni di degrado per un ritorno alla piena fruizione alla città. È emersa la totale e reciproca volontà di collaborazione tra l’amministrazione comunale e le Forze dell’ordine, per garantire una efficiente pianificazione delle strategie per scongiurare il ripetersi di altri fatti delittuosi».

Nuove luci soprattutto nei punti più critici della città: prima dell’accoltellamento, l’area Palatucci si presentava con diverse aree buie che facevano gola ai malintenzionati. «Ringrazio il prefetto, il questore e i comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza per l’attenzione e la vicinanza dimostrata a Civitanova in questi drammatici giorni – ha detto Ciarapica – . Abbiamo affrontato ogni aspetto legato alla sicurezza, dai servizi già presenti a quelli aggiuntivi, come le unità del reparto prevenzione crimine e le unità cinofile sia della Guardia di Finanza che della Polizia di Stato. Stamattina abbiamo provveduto ad installare un nuovo impianto di illuminazione al parco Palatucci. Si agirà sul recupero di zone degradate e con i controlli di quelle maggiormente a rischio».

L’appello

Il primo cittadino ha rivolto anche un appello ai suoi concittadini affinché, con le feste, non si verifichino altri spiacevoli episodi: «Con il confronto continuo con le autorità preposte, unito alle azioni conseguenti – prosegue il sindaco – si danno risposte tempestive ed efficaci al territorio, come già sta facendo il Comune con ulteriori interventi messi in campo anche grazie alla presenza degli agenti della polizia locale. Per Ferragosto ci aspettiamo grande senso di responsabilità da parte di ognuno, Civitanova dopo gli episodi che si sono verificati deve recuperare la sua immagine di Città sicura e accogliente e questo deve essere fortemente voluto da tutti».