Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Civitanova, il forzista Battistoni festeggia la rielezione: «Premiato il lavoro della nostra classe dirigente»

Il sottosegretario alle politiche agricole ha vinto la sfida del collegio uninominale Ascoli-Fermo strappando così il biglietto per Montecitorio

Da sin: Sandro Donati, Francesco Battistoni, Jessica Marcozzi e Claudio Morresi.

CIVITANOVA MARCHE – «Siamo ovviamente soddisfatti, siamo arrivati a pochissime lunghezze dalla Lega piazzandoci benissimo nonostante l’affollamento che c’è nell’area di centro. È il segno di un grande lavoro portato avanti in questi anni da parte di una classe dirigente che sta facendo davvero bene».

Festeggia così la sua rielezione alla camera dei deputati il forzista Francesco Battistoni, già sottosegretario alle politiche agricole nel Governo Draghi. Il centrodestra, nel collegio uninominale Ascoli-Fermo ha totalizzato il 47,66% dei voti contro il 23,35% del centrosinistra che sosteneva la candidata Meri Marziali. Il neo deputato commenta l’esito delle elezioni dalla sede di Civitanova, città che esprime sindaco e vice azzurri e che soprattutto è una storica roccaforte del partito di Berlusconi.

«A livello personale – prosegue -, per me è una vittoria in trasferta e come tale vale doppio: un successo che mi carica molto, porterò con orgoglio a Roma le esigenze dei marchigiani». Nell’analisi del voto, Battistoni è affiancato da altri candidati, quali Jessica Marcozzi, capogruppo di Fi alla Regione e capolista al plurinominale al Senato, (al momento sembrerebbe non farcela ma si dovrà attendere il risultato del calcolo dei resti), del vicesindaco della città costiera Claudio Morresi (nessuna chance per lui, che nel listino plurinominale per la Camera partiva dalla quarta posizione) e di Alessandra Di Emidio. Nel quartier generale azzurro, in corso Garibaldi, presenti anche il vice coordinatore regionale di Forza Italia, Sandro Donati, i forzisti civitanovesi Corrado Perugini, Piero Croia (consigliere comunale) e Peppe Baioni.

L’analisi

‹‹Il 44% raccolto dal centrodestra nelle Marche – conclude Battistoni –  è un’ulteriore conferma per la coalizione, che si conferma larga maggioranza in regione. Noi siamo passati dal 5,89% delle regionali 2020, quando raccogliemmo 36mila voti, al 6,79% odierno con oltre 51 mila voti: siamo cresciuti di 15 mila voti e avevamo il sentore, stando tra la gente, che con un altro paio di giorni avremmo potuto fare ancora meglio. Possiamo crescere, dobbiamo continuare a lavorare come abbiamo fatto in vista del prossimo appuntamento elettorale, quello con le Europee. Al Governo che verrà porteremo nell’immediato un occhio di riguardo per l’alluvione dei giorni scorsi, ma i grandi temi su cui porremo l’attenzione saranno quelli legati al mondo del lavoro e dell’imprenditoria».