Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Civitanova, 100 grammi di hashish nascosti nel mobile del soggiorno: 36enne nei guai

Si tratta di un disoccupato di origini campane residente nella città costiera già noto alle forze dell'ordine. È stato denunciato a piede libero

Il sequestro effettuato dalla Guardia di Finanza di Civitanova

CIVITANOVA – L’operazione è stata portata a termine dalla Guardia di Finanza di Civitanova, coordinata dal tenente Tiziano Padua, tra ieri (mercoledì 25 novembre) e l’altro ieri (martedì 24 novembre) a Civitanova dove l’uomo è stato fermato per un controllo.

Le Fiamme Gialle erano impegnate in un servizio di controllo economico del territorio finalizzato al contrasto dei traffici illeciti e al rispetto delle prescrizioni in materia di contenimento del covid-19 – sotto impulso delle disposizioni del prefetto Flavio Ferdani – quando hanno controllato il 36enne, disoccupato, originario della Campania ma residente nella città costiera.

L’atteggiamento tutt’altro che sereno dell’uomo e alcune contraddizioni emerse quando i militari hanno chiesto giustificazioni al 36enne sul perché fosse in giro, hanno indotto le Fiamme Gialle ad approfondire i controlli. I militari quindi, con l’ausilio dell’unità cinofila antidroga, ha effettuato una perquisizione presso il domicilio del giovane.

All’interno di un mobile del soggiorno i finanzieri hanno rinvenuto un contenitore con quattro panetti di hashish – per un peso complessivo di 100 grammi – e 200 euro in contanti ritenuti provento dell’attività di spaccio. Lo stupefacente e il denaro sono stati sequestrati mentre il responsabile, già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato a piede libero all’Autorità Giudiziaria inquirente.

L’operazione di servizio si inserisce nel più ampio dispositivo di contrasto al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, costante impegno della Guardia di Finanza che mira alla salvaguardia della vita umana.