Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Civitanova, denunciato pusher di 17 anni. «Spacciava ai giovanissimi»

Scoperto dalla polizia nei pressi della stazione con 20 dosi pronte in tasca, un coltello a serramanico e 200 euro in contanti

polizia

CIVITANOVA – Spacciava cocaina a soli 17 anni, scoperto e denunciato dalla polizia. Il ragazzo è stato fermato dagli agenti del commissariato, diretti dal commissario capo Fabio Mazza che stavano indagando da alcuni giorni, mentre si aggirava nei pressi della stazione e, quando è stato perquisito, aveva 20 dosi nascoste in tasca insieme a un coltello a serramanico e a 200 euro in contanti, probabilmente frutto dell’attività di spaccio.

Alla vista degli agenti, il 17enne è apparso subito insofferente e piuttosto nervoso e questo ha insospettito ancora di più i poliziotti che hanno deciso di perquisirlo e, dalle tasche del giubbotto, sono spuntate fuori le 20 dosi che, secondo la polizia, erano destinate a giovani e giovanissimi della zona.

Dalla perquisizione, poi estesa anche all’abitazione del ragazzo, sono stati trovati anche un bilancino di precisione e una pluralità di ritagli in cellophane utilizzati per il confezionamento delle dosi. Per il giovane è scattata la denuncia per spaccio alla Procura del Tribunale per i minorenni di Ancona.