Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Civitanova conferma Ciarapica: «Al lavoro per dare risposte concrete». Paialunga: «Opposizione seria»

Il primo cittadino è stato riconfermato alle urne contro la sfidante Mirella Paglialunga: al ballottaggio, Ciarapica, leader del centrodestra, ha incassato il 53,99%

Ciarapica sindaco bis

CIVITANOVA – «Una bella vittoria, ora subito al lavoro per dare risposte concrete ai cittadini». Sono le parole del primo cittadino di Civitanova, Fabrizio Ciarapica, che è stato riconfermato alle urne contro la sfidante Mirella Paglialunga: al ballottaggio, Ciarapica, leader del centrodestra, ha incassato il 53,99% contro il 46,01% della Paglialunga, a capo di una coalizione di centrosinistra. Così, nella notte si sono svolti i festeggiamenti in città, con i tanti militanti, candidati e assessori uscenti del centrodestra che hanno affollato prima la sede elettorale di Forza Italia, in corso Garibaldi, poi la sala consiliare di palazzo Sforza. Entusiasmo alle stelle tra cori, selfie, abbracci e strette di mano al grido di “Fabrizio, Fabrizio” o , in un caso, “chi non salta comunista è” e addirittura, qualcuno, ha anche acceso dei fuochi pirotecnici nella zona sud di Civitanova.

«E’ stata una vittoria bella e sofferta, sintomo che i cittadini hanno apprezzato i cinque anni di governo – ha commentato il vincitore Fabrizio Ciarapica – . Tutto ciò ci responsabilizza ancor di più. I primi obiettivi? Proseguire le tante opere che Civitanova sta portando avanti, una su tutte la rotatoria alla fine della SS 77». 

Tuttavia c’è un dato che va sottolineato in merito al ballottaggio civitanovese: è il record dell’astensionismo, con i votanti che sono stati appena il  38% degli aventi diritto.

Sul fronte opposto, Mirella Paglialunga, prende con filosofia la sconfitta e guarda il bicchiere mezzo pieno. La candidata del centrosinistra commenta il risultato dalla città alta, suo quartier generale. «Intanto non è una sconfitta – ha detto Paglialunga – , abbiamo in un mese recuperato tantissimi voti e c’è uno scarto tra me e Ciarapica di mille voti. Sono molto soddisfatta di come, in questi cinque mesi, ha lavorato questa nuova coalizione di centrosinistra: abbiamo un gruppo molto forte, unito, composto da tanti ragazzi e ragazze che si sono impegnati in prima persona dando il loro contributo civico alla città. I cittadini hanno scelto Ciarapica e il volere popolare è supremo: noi faremo un’opposizione molto seria sui temi che ci stanno a cuore, come il valore delle persone».