Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Civitanova, arrestato 42enne. Doveva scontare 4 mesi per minacce aggravate

L'uomo senza fissa dimora è nato nel Fermano e doveva scontare 4 mesi di reclusione per minacce aggravate e reiterate commesse in Ancona nel 2013

CIVITANOVA – Nel pomeriggio di ieri, 16 novembre, i militari della Stazione Carabinieri di Civitanova Marche durante un normale servizio di vigilanza del centro cittadino hanno notato una persona a piedi che per atteggiamento e presenza ha attirato la loro attenzione. I militari hanno deciso di bloccarlo e procedere con scrupolo al suo controllo: si trattava di 42enne, nato nella provincia di Fermo, ma senza fissa dimora. Su di lui era pendente un Ordine di Carcerazione emesso dal Tribunale di Ancona dovendo scontare mesi quattro di reclusione per minacce aggravate e reiterate commesse in Ancona nel 2013.

I militari, constata la misura restrittiva in vigore, hanno condotto l’uomo nel carcere di Ascoli Piceno per l’espiazione della pena.

Nella mattinata odierna i militari della Stazione di Civitanova Marche Alta hanno dato esecuzione ad un provvedimento della Corte di Appello di Ancona che disponeva l’aggravamento della misura degli arresti domiciliari a carico di un ultra 60enne ristretto per la cessione di stupefacente commessa nel 2020, sorpreso dal reparto che ha operato, più volte violarne le prescrizioni. L’uomo è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Montacuto (An).