Macerata

Civitanova Alta, la gioia della Pro loco: «Oltre duemila persone in visita ai presepi»

Il bilancio tracciato dal Aldo Foresi, presidente della Pro loco di Civitanova alta. «Un Santo Stefano da record per la città alta»

La casa di babbo Natale al chiostro di San Francesco.

CIVITANOVA MARCHE- «Fondamentale la collaborazione tra associazioni, non a caso è stato un Santo Stefano da record per la città alta. Oltre duemila persone hanno visitato i presepi». L’emozione del presidente della Pro loco di Civitanova Alta Aldo Foresi che, sorriso in volto, commenta quanto andato in scena nella giornata di ieri, 26 dicembre, con le visite ai sei presepi distribuiti tra i vicoli del centro storico e non solo.

«Non ci aspettavamo un’affluenza del genere per il 26 – spiega Foresi -, che già era stata molto positiva il giorno di Natale. Ho visto gente anche da Falconara. Molti sono rimasti incuriositi dai servizi televisivi, altri l’hanno appreso via radio e sui giornali, altri ancora via social e sui cartelloni e alla fine il risultato è stato ottimo. Per questo ringrazio gli oltre venti volontari all’opera in tutta la giornata».

Il volontariato

Aldo Foresi, presidente della Pro loco di Civitanova alta.

Le sei attrattive del borgo antico si trovano all’ex pescheria, alla chiesa di Sant’Agostino, a casa della famiglia Broglia, all’ex liceo classico e al Convento dei frati cappuccini, cui aggiungere la casa di Babbo Natale al chiostro di San Francesco. Basta “seguire la cometa”, come riportato dalla segnaletica a tema natalizio, e uno ad uno, si possono osservare le magie dei mastri presepisti di tutte le Marche. «La concomitanza con l’apertura di tutti gli altri siti ha fatto la differenza  – aggiunge -. Questo fa capire come la sinergia tra le varie associazioni cittadine sia davvero importante». Sul punto, è stato proprio l’assessore ai lavori pubblici Ermanno Carassai, nel corso di una conferenza tenutasi ieri alla sala Ciarrocchi della Pinacoteca, a specificare di voler «creare un centro d’aggregazione ai locali dell’ex Tribunale, per riunire le realtà della città alta».

Pro loco protagonista anche a Natale e alla vigilia, con la consegna dei regali a domicilio che «è andata molto bene – prosegue Foresi -, con oltre venti richieste nelle case civitanovesi e non solo, una di queste ha riguardato anche Recanati». Un milite dell’associazione che si presentava a casa delle famiglie vestito da babbo Natale, portando doni e sorrisi. L’iniziativa era a offerta libera.

Ti potrebbero interessare

Civitanova, albanese ritenuto pericoloso espulso dall’Italia

Giovedì scorso (13 giugno) personale della questura ha accompagnato coattivamente alla frontiera marittima di Ancona, per esodo dal territorio nazionale, un cittadino albanese di 30 anni, in esecuzione di un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale emesso dal Prefetto di Macerata