Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Campi da tennis in via dei Velini a Macerata: approvato il progetto definitivo

La giunta comunale ha deliberato l’approvazione del progetto definitivo e stabilito le modalità di finanziamento per gli interventi. Ecco di cosa si tratta


MACERATA – Partiranno entro la fine del mese i lavori di riqualificazione del circolo tennis di via dei Velini che saranno realizzati in compartecipazione tra Comune e associazione Tennis Macerata. La giunta comunale ha deliberato l’approvazione del progetto definitivo e stabilito le modalità di finanziamento per gli interventi (fondo statale e risorse comunali) che riguarderanno la manutenzione straordinaria necessaria a risolvere problematiche inerenti la sicurezza ei lavori per l’abbattimento delle barriere architettoniche al fine di rendere maggiormente fruibile la struttura. A marzo il Comitato regionale Marche del Coni ha rilasciato il parere tecnico sportivo favorevole al progetto.

«Procede a passo spedito il progetto di realizzazione dei nuovi campi da tennis di via dei Velini che forniranno alla città un’offerta di qualità con strutture nuove, moderne e funzionali anche per le persone diversamente abili – ha detto il sindaco Sandro Parcaroli –. Continuiamo a investire negli impianti cittadini e nello sport per far sì che Macerata diventi, sempre più, una palestra a cielo aperto con un’offerta diversificata e per tutti, aspetti imprescindibili della filosofia che ci ha portato a ottenere il riconoscimento di Macerata Città Europea dello Sport 2022».

Gli interventi a carico dell’Associazione Tennis di Macerata, per un costo di circa 300mila euro, riguardano la demolizione e la ricostruzione degli spogliatoi (eseguiti con l’incentivo del Superbonus 110%) in una nuova struttura adiacente l’edificio principale; la realizzazione di due campi da padel; la realizzazione di un nuovo campo da tennis in terra rossa, l’omologazione del campo da tennis esistente per le gare nazionali e l’illuminazione.

Il Comune, per un costo di circa 330mila euro, si occuperà degli interventi relativi all’abbattimento delle barriere architettoniche con larealizzazione di alcune rampe di accesso che collegheranno il parcheggio alla struttura principale e agli spogliatoi e dei lavori di riqualificazione della struttura principale con la realizzazione di un’infermeria e due spogliatoi per gli arbitri dislocati al piano seminterrato e al piano terra della struttura principale.

© riproduzione riservata