Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Sangiustese, le dimissioni del d.g. Cossu dopo il ritorno alla vittoria

I saluti del dirigente dopo il blitz di Avezzano, con in sella il nuovo tecnico Campedelli, che ha interrotto una serie negativa che durava da quattro giornate. Squadra sulla soglia della salvezza diretta

Alessandro Cossu, oggi direttore generale della Sangiustese

Prima il ritorno ad una vittoria che mancava dalla nona giornata di campionato e dopo quattro stop di fila, con in sella il nuovo tecnico Nicola Campedelli subentrato a Stefano Senigagliesi. Poi le dimissioni del direttore generale Alessandro Cossu, che aveva comunque seguito sino all’ultimo la squadra nella trasferta vincente di Avezzano (0-1, a segno l’innesto di mercato dicembrino Buonaventura). Così in casa Sangiustese, dove con i tre punti centrati nello scontro diretto la formazione rossoblù si è portata a quota 20 punti e sulla soglia della salvezza diretta.

«Vittoria importante non solo per i tre punti ma anche per il morale- il commento di mister Campedelli dopo il blitz pesante allo Stadio dei Marsi- i ragazzi li conosco da pochissimo ma hanno mostrato di avere voglia di ribaltare questa situazione che ci vede ancora invischiati e di tenerci».

All’indomani del successo, le dimissioni del d.g. Cossu, che aveva gestito queste ultime due stagioni in D della società del presidente Tosoni. Un saluto annunciato con poche righe ufficiali in cui il dirigente ha parlato di «motivi personali».

Nel prossimo turno di domenica 19 gennaio la Sangiustese, al Polisportivo di Civitanova, dovrà dar seguito alla vittoria di Avezzano contro il Pineto.