Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Porto Sant’Elpidio, blitz sicurezza

Con il successo per 0-1 sulla Jesina, uomini di mister Mengo sempre più lontani da ogni rischio. «Abbiamo fatto la partita che volevo. Una vittoria importante per la nostra classifica»

Jesina- Porto Sant'Elpidio

«Soddisfatto, abbiamo fatto la partita che volevo. Una vittoria importante per la nostra classifica». Così il tecnico del Porto Sant’Elpidio Eddy Mengo dopo la vittoria dei suoi in casa della Jesina.

Eddy Mengo, tecnico del Porto Sant’Elpidio (foto da pagina Fb Asd Atl. Calcio Porto Sant’Elpidio)

«Era una partita sporca – dice Mengo – del tipo nel quale noi rischiamo di soffrire, su un campo in condizioni difficili e sul quale non era semplice giocare per chi come noi è abituato al sintetico. Una gara di corsa, di contatto fisico, alla quale abbiamo risposto bene. Vanno fatti i complimenti ai ragazzi, non era facile vincere qui contro una Jesina che, credo per la prima volta nel girone di ritorno, si presentava con tutti gli effettivi e che in campo ha mostrato di non meritare la posizione di classifica che ha».

Per il Porto Sant’Elpidio, sei punti dal testa-coda di calendario che l’ha visto affrontare prima il S.N. Notaresco (all’epoca prima in classifica), poi il fanalino Jesina. «La squadra ha mostrato una buona forza fisica e mentale» dice il tecnico.

Nel prossimo turno il Porto Sant’Elpidio riceverà il Tolentino, sfida fra due formazioni in palla. Mengo non avrà Borgese e Perini, espulsi a Jesi.