Centro Pagina - cronaca e attualità

Macerata

Ancora assemblee alla iGuzzini di Recanati, i sindacati: «Ridurre al minimo i licenziamenti»

Ennesimo incontro con i lavoratori, in vista del nuovo confronto con l'azienda previsto per il 14 ottobre. I sindacati proporranno strumenti alternativi per ridurre i 103 esuberi previsti

RECANATI – Ridurre al minimo i licenziamenti percorrendo tutte le strade possibili, utilizzando ammortizzatori sociali e accompagnando eventuali interessati al pensionamento. Questo l’obiettivo che i sindacati cercheranno di portare avanti anche domani (14 ottobre) nel corso del secondo incontro programmato con i vertici della iGuzzini illuminazione nella sede di Confindustria a Macerata. Dopo la seconda assemblea con i lavoratori che si è svolta lunedì scorso, quindi, si cercherà ancora di trattare per ridurre i 103 licenziamenti annunciati dall’azienda nelle scorse settimane.

«A seguito del confronto avuto con i lavoratori, le organizzazioni sindacali Femca Cisl e Ugl chimici comunicano che tutte le sigle sindacali hanno ricevuto mandato nel proseguire unitariamente la trattativa sindacale – si legge in una nota delle due sigle sindacali -. L’obiettivo è quello di ridurre il più possibile l’impatto della procedura, mettendo in campo, quali criteri, la non opposizione al licenziamento, e quello dell’accompagnamento dell’eventuale interessato al pensionamento. Sarà compito delle organizzazioni sindacali informare di volta in volta i lavoratori sugli sviluppi della trattativa. Rimangono centrali per i lavoratori e per i sindacati i temi relativi ai futuri investimenti e la condivisione di uno sviluppo aziendale quali principali elementi per la tutela della continuità occupazionale».