Colazione…salata o dolce? Meglio se equilibrata!

Cinque buona pratiche per iniziare la giornata al meglio mettendo in moto il metabolismo per affrontare tutte le attività che abbiamo in programma siano esse fisiche oppure mentali

Per iniziare la giornata con la giusta energia è fondamentale fare colazione in modo sano ed equilibrato. È infatti il nostro carburante per mettere in moto il metabolismo e affrontare tutte le attività che abbiamo di fronte, siano esse fisiche o mentali. Molti nutrizionisti sostengono che solo la colazione debba apportare il 15-20% delle calorie giornaliere.

Ma qual è la corretta composizione di questo primo pasto?
Ecco cinque consigli per una colazione leggera, ma nutriente.

1) Non saltarla
Tanti possono essere i motivi per cui il primo pasto della giornata non andrebbe mai “skippato”. Soprattutto il fatto che l’organismo viene da molte ore di digiuno della notte e richiede di reintegrare risorse energetiche. Lo ha confermato anche lo studio di Jeffrey C. Hall, Michael Rosbash e Michael W. Young, vincitori del Nobel per la Medicina e Fisiologia nel 2017, con la loro scoperta dei meccanismi molecolari che controllano il ritmo circadiano. Indagando i moscerini della frutta hanno infatti dimostrato come funziona il nostro “orologio interno”. E, tra le altre cose, che non facendo colazione si tende a mangiare di più nel resto della giornata, talvolta eccessivamente.

2) Farla in orario
Altra scoperta del Nobel 2017: il ritmo regolare, nei pasti, è di grande aiuto. E il momento migliore per mangiare sono proprio le prime luci dell’alba. Un’abitudine delle popolazioni più longeve è infatti quella di consumare i pasti sempre alla stessa ora della mattina, facendo riposare fegato e intestino la notte, quando invece i processi di gestione del glucosio e del colesterolo rallentano.

3) Zuccheri e grassi…con parsimonia
Reintegrare i liquidi con 1-2 bicchieri d’acqua è già un ottimo inizio. Poi, libera scelta a chi preferisce la colazione dolce o quella salata. L’importante è però che non si ecceda con gli zuccheri raffinati e i grassi saturi, come quelli di brioche, torte, merendine e biscotti confezionati. Si tratta infatti di “calorie vuote” e poco nutrienti. Per una colazione completa sono necessari anche carboidrati, proteine, vitamine, sali minerali e fibre, nella giusta quantità. Anche grassi e zuccheri servono, ma quelli giusti, contenuti ad esempio nella frutta e nei cereali integrali, per evitare il picco glicemico.

4) Dulcis…in principio
Iniziare la giornata con dolcezza è l’abitudine più diffusa tra gli italiani, quando si tratta di colazione. Ma quali sono gli alimenti dolci più nutrienti e sani? Yogurt, miele, frutta fresca e secca, cereali o pane integrale, gallette, muesli non zuccherato e semi oleosi sono i nostri alleati. In particolare noci, mandorle, nocciole, banane, limone e agrumi. Si possono scegliere anche i frullati o la Crema Budwig, che segue il Metodo Kousmine e coinvolge tutti questi alimenti in un unico piatto. Se proprio non si vuole rinunciare a torte e biscotti meglio se fatti in casa, con ingredienti privi di conservanti.

5) Oppure falla…salata
Uova sode
, salmone, pane integrale, ricotta, avocado sono i cibi giusti per chi non può rinunciare al salato nemmeno a colazione. Particolarmente indicata per sportivi e persone sempre in movimento, la colazione salata può talvolta aiutare anche a perdere peso, donando un maggior senso di sazietà. L’importante è, anche in tal caso, non eccedere con il troppo sale, contenuto in cibi insaccati e affumicati. Perfetta anche la tradizionale “panzanella“: pane, olio evo, pomodoro, basilico e un pizzico di sale ci faranno iniziare la giornata in modo sprintoso e gustoso!