Centro Pagina - cronaca e attualità

Lifestyle

Moda: come abbinare i colori. A partire dalla “regola del 3”

Trovare la giusta combinazione delle tinte dei propri outfit non sempre è una capacità innata. Ecco alcuni trucchetti per avere sempre un look perfetto

donna, moda, colori
Foto di Jonas Svidras da Pixabay

Abbinare i colori dei propri outfit non sempre è una capacità innata. Esistono però dei piccoli escamotage per evitare di passare intere ore davanti al proprio armadio senza riuscire ad individuare un look o un abbinamento soddisfacente.
Non serve essere uno stilista o un artista impressionista, bastano solo alcuni trucchetti che tutti possono facilmente apprendere. Li riportiamo di seguito:

  • La regola del 3. Tre è numero perfetto, ma nell’abbigliamento è vietato superarlo! Non usate più di tre colori contemporaneamente nella vostra mise, o rischierete di sembrare un clown. Usate una nuance scura come base, aggiungetene una intermedia per dettagli e accessori e completate con il tono chiaro in contrasto. Non un colore in più.

  • Che tipo di monocromatismo? Il monocolore è tornato in voga, ma solo seguendo alcune indicazioni di base: evitate l’abbinamento pastello-paillettes-neon, non tralasciate l’effetto armonico da creare con borse e accessori, puntate sul tocco di luce attraverso il bijou o le trasparenze, capaci di dare movimento anche all’outfit monocolore.

  • Ma quali colori scegliere? Ci sono di fatto delle nuance che si addicono più ad alcuni di noi. Per chi ha i capelli scuri è meglio optare per colori accesi. Al contrario, bionde e biondi con incarnato chiaro dovrebbero prediligere le tinte pastello. Verde e marrone sono invece perfetti per i capelli rossi e la carnagione chiara. Bianco, nero e beige sono poi i colori passe-partout, ma evitando l’eccesso di ton sur ton.

  • Il contrasto che crea fascino. L’obbligo di abbinare indumenti e accessori è stato ormai sdoganato. Il ton sur ton non sempre è d’obbligo. Un’idea cool è piuttosto quella di giocare sul contrasto tra make-up neutro e outfit strong, o viceversa.

  • A fantasia. Se si opta per la texture, è sempre importante mantenere un “filo rosso” che guidi le nostre scelte di stile. Scegliete sempre una base chiara in abbinamento con la nuance di scritte, stampe e disegni. Evitate un accostamento di fantasie troppo lontane tra loro, rischiereste altrimenti l’effetto “pugno in un occhio”.

  • Lasciati ispirare dal cerchio cromatico di Chevreul. Il chimico francese Michel Eugène Chevreul è stato l’inventore del cerchio cromatico, uno strumento che rivela quali colori, accostati, danno un maggior effetto di luminosità. Basta seguire le nuance che si trovano lungo la diagonale del cerchio per avere la risposta. Sono in particolare i colori complementari abbinati coi primari. Alcuni esempi? Arancione e blu, verde e rosso, viola e giallo. Per un look ancora più armonioso, seguite uno schema triadico: scegliete tre colori tra loro equidistanti nella diagonale del cerchio, includendo anche un primario (giallo, rosso o blu): la combo sarà davvero irresistibile!