Moda primavera estate 2019: sì al total white e al denim. Trionfa il pois

La settimana della moda di New York ha dettato le linee delle nuove tendenze. Sì al beige, alle frange e alle righe con i fiori. Tra i capi must le giacche oversize anni ’90 e i bustini sagomati ma anche i long e maxi dress

Con l’avvicinarsi della bella stagione anche le tendenze moda si rinnovano. Nella primavera estate 2019 tornano colori accesi come il giallo, l’arancio e il fuxia, ma anche il look total white e le trasparenze, soprattutto per gli accessori. Lo hanno già preannunciato le sfilate della New York Fashion Week 2019, settimana della moda newyorkese che s’è svolta dall’8 al 16 febbraio scorso: se Burberry e Cavalli optano per l’animalier con materiali animal free, Miu Miu e Stella McCartney privilegiano invece il total jeans, denim dalla testa ai piedi.

Il colore novità è però il beige, in tutte le sue molteplici sfumature. è la tonalità più trendy della stagione, adatto a trench, gonne, abiti e tailleur estivi. Il look total poi si presta sia al rosso che al nero, ma soprattutto al bianco, che risalta una pelle abbronzata con capi in macramè e lino.

Non mancano pizzi e trasparenze per Loewe e Prada, ma nemmeno il lurex scintillante di Givenchy e Roberto Cavalli e il romantico tulle di Dior e Armani. Tra gli abiti che tornano i bike shorts, i pantaloncini da ciclista, secondo i dettami di Chanel e Mugler. Ma anche il leggin sportivo, sempre proposto da Chanel.

Non possono mancare, per le vere fashion victim, materiali quali rete, plexiglas, pvc, paglia, rafia e iuta. Di tendenza anche il tessuto scuba, detto “neoprene”: acronimo di Self Contained Underwater Breathing Apparatus, è il materiale della muta da subacqueo, usato sia per la spiaggia che da sera. Tra i capi must le giacche oversize anni ’90 e i bustini sagomati, ma anche i long e maxi dress, ovvero i lunghi e ampi abiti proposti da Kenzo, Stella McCartney e Valentino.

Come pattern, Vuitton e Moschino danno il via libera alle macchie, mentre Dolce&Gabbana e Versace osano col mix inedito di fantasie diverse tra loro accostate, soprattutto righe e fiori. Ma il vero motivo di tendenza sono quest’anno i polka dots, meglio noti come pois. Non mancano le stampe fotografiche di Burberry, il military di Dior e il plissé di Maxwell. E, su tutto, dominano le frange, sia per gli abiti che per gli accessori.

A proposito di accessori, sono lo strumento in più per dare un tocco glam: dalle borse maxi e mini fino alle pochette, alle shopper e ai bauletti. Gli inserti sono catene, tracolle, applicazioni di fiori e paglia, ma soprattutto, ancora, le frange. Anche reinterpretate in versione metallica.

Tornano i sandali d’ogni tipo: più classici ed eleganti, con le zeppe, in stile gladiatore, le infradito basse, i modelli sportivi o gli ibridi in stile scarpe da trekking.
In gran voga i sandali gioiello, decorati con strass, fiocchi, perle, paillettes e borchie. Domina, nell’accessorio, il trasparente.