Centro Pagina - cronaca e attualità

Lifestyle

In California la clinica dove rinascono le auto di lusso

In California sono nati dei veri e propri “ospedali” per auto di lusso che raccolgono i pezzi di tutte le supercar accidentate. Le fuoriserie vengono smontate e riassembate per poi essere rivendute all'asta al miglior offerente dalle Compagnie assicurative

Le auto Ferrari sono considerate dei veri e propri miti, oggetti di culto da trattare con cura quasi maniacale. Il fascino esercitato dal Cavallino non conosce tempo e, soprattutto negli Stati Uniti, i ricchi milionari fanno a gara per possederne una.

Esiste un luogo, però, in California, dove alcuni appassionati non solo delle Rosse, ma anche di Lamborghini, Bentley e Maserati accumulano decine e decine di vetture incidentate, rubate o abbandonate, separando scocche, parti meccaniche, cablaggi, finiture e sellerie. È il caso di FerrParts, a Sacramento; un luogo quasi magico dove il solo valore delle parti dichiarate nuove – provenienti da tutto il mondo per fallimenti o chiusure di concessionarie e officine – supera i 10 milioni di dollari.

La scoperta è merito di Car&Driver che, dopo aver visionato un filmato amatoriale, sono riusciti a scovare quella che è a tutti gli effetti una vera miniera d’oro. Spostandosi appena 20 miglia più in là, alla Exotic Auto Recycling di Rancho Cordova, sempre in California, si può inoltre tentare il colpo della vita, acquistando uno dei moltissimi modelli pronti per essere fatti a pezzi.

Negli Stati Uniti il mercato delle cosiddette “exotic car” passate a miglior vita è enorme, anche per il sistema di riacquisto e successiva vendita all’asta da parte delle compagnie assicurative. Proprio per questo sono sorti luoghi del genere, paragonati a vere e proprie cliniche dell’estetica dove le supercar vengono rimesse a nuovo, pronte per essere vendute al miglior offerente: l’ultimo caso in ordine di tempo è quello della Ferrari Enzo venduta nel corso di un’asta di RM Sotheby’s a Parigi per oltre 1,6 milioni di euro e “ricostruita” partendo da un esemplare quasi completamente distrutto.