Centro Pagina - cronaca e attualità

Lifestyle

Cresce la produzione della zucca nelle Marche

Si aggirerà quest'anno intorno al milione di chili, il 15% in più rispetto al 2016, con prezzi medi di 1,5 euro al chilo. È uno dei prodotti più versatili della cucina italiana e può essere utilizzata sia per le preparazioni salate che per quelle dolci. E c’è anche chi le usa per fare la birra

zucca
zucca

Cresce la produzione di zucche nelle Marche: si aggirerà quest’anno intorno al milione di chili, il 15% in più rispetto al 2016, con prezzi medi di 1,5 euro al chilo. Negli ultimi anni si è verificato un netto aumento dei consumi di questo tipo di ortaggio. Alla richiesta di zucche ornamentali per la festa di Ognissanti, si è infatti aggiunta una domanda più generale che ha portato a una maggiore presenza del prodotto sugli scaffali. Tra quelle da mangiare, le più diffuse sono: la Delica (piccola e verde), la Bertina (grigia, e più grande), l’Americana (gialla, abbastanza tonda, con coste molto evidenti), e la Violina (allungata, a fiaschetto, ricorda un violino). Mentre per le zucche non commestibili o ornamentali si va dalle giganti alle mignon con varie forme, di tantissimi tipi, tonde o a trombetta, in vari colori. Regina indiscussa delle tavole invernali nella versione dei famosi tortelli, la zucca è uno dei prodotti più versatili della cucina italiana e può essere utilizzata sia per le preparazioni salate che per quelle dolci ma anche abbinata a pasta, carne, formaggi e torte. E c’è anche chi le usa per fare la birra.

Nel corso del tempo si sono differenziate principalmente due tipologie di utilizzo, una relativa alla preparazione di tortelli, gnocchi, dolci e pane, l’altra come ingrediente di minestre e minestroni. Nel primo caso le varietà più adatte presentano polpa molto soda, asciutta e dolce; per gli altri utilizzi vanno bene anche zucche meno dolci. L’altra categoria di zucca che si sta affermando in Italia, ricorda ancora Coldiretti, è quella ornamentale: si tratta di zucche di ogni tipo, che si differenziano per le dimensioni (di piccola taglia oppure enormi) per la forma (allungate a forma di tubo, a trombetta, a cappello, schiacciate, a spirale, tonde), per la buccia (rugosa, bitorzoluta, costoluta, liscia) e per il colore (di ogni tonalità, dal verde al rosso accesso, passando per zucche striate).