Jesi-Fabriano

Castelbellino, prima gioia in casa e acuto salvezza

Le ragazze di Luisa Fusco battono il Rinascita Firenze per 3-1 tenendone a bada e respingendone le velleità di rimonta, regalando al pubblico del PalaMartarelli la soddisfazione di un successo che sin qui era arrivato solo in trasferta. Tre punti preziosi

Esulta Castelbellino per la prima vittoria casalinga
Una immagine della passata stagione della Termoforgia Moviter Castelbellino.

CASTELBELLINO – Successo d’oro per la Termoforgia Moviter Castelbellino, che conquista contro il Rinascita Firenze la seconda vittoria del suo campionato, la prima casalinga davanti al pubblico del PalaMartarelli a cui le ragazze di Luisa Fusco regalano una gioia preziosa, che in classifica le porta al sest’ultimo posto e a un solo punto proprio dalla “mina vagante” toscana battuta in questo sesto turno.

Coach Fusco schiera in campo Carbonaro in regia, Casareale opposta, al centro Della Giovampaola e Vescovi, Verdacchi e Ciccolini in banda, Ciancio libero. Dall’altra parte della rete c’è Vannini come coach che mette sul rettangolo di gioco le sue migliori pedine a disposizione. L’avvio è in favore delle ospiti, che punto dopo punto, approfittano delle difficoltà in ricezione della Termoforgia, e aumentano via via un vantaggio che sembra farsi incolmabile. Ma la squadra di casa trova sicurezza in ricezione, affina le scelte in attacco, trova una buona Crescini al posto di Casareale e mano a mano accorcia più le distanze fino a prendere la testa del parziale e vincere di misura.

Nel secondo set è subito Castelbellino a fare la voce grossa, mirando bene in battuta e scardinando il gioco dei centrali avversari. Fra un bombardamento di Verdacchi e l’altro, la squadra di Fusco diventa irraggiungibile per una Rinascita allo sbando e vince a mani basse anche il secondo parziale.

Si teme il calo delle padrone di casa e il risorgere dell’orgoglio delle toscane, ma l’avvio è sempre appannaggio di una Termoforgia sicura dei proprio mezzi, complice una Carbonaro in serata super. Ma a due terzi del set i meccanismi sembrano scricchiolare e qualche errore di troppo aiuta le avversarie ad avvicinarsi. Si materializza l’incubo della rimonta, il sorpasso delle ragazze di Vannini, specialiste in materia, arriva e prolunga la gara.

Ma la Termoforgia c’è e ci crede, lotta su ogni pallone e difende grazie anche ad una onnipresente Ciancio ed una agguerrita Della Giovampaola. Alle ospiti stavolta non riesce l’impresa, i colpi di una ottima Vescovi e una Ciccolini in gran forma chiudono il conto, per tre punti pesantisssimi in chiave salvezza.

Domenica prossima 26 novembre altra gara da vincere per portarsi al sicuro, in casa del fanalino di coda Tecnofire Firenze ancora al palo in fatto di punti.

Termoforgia Moviter Castelbellino – Rinascita Volley Firenze: 3-1 (25-23, 25-16, 23-25, 25-15)

Castelbellino: Carbonaro 4, Casareale 2, Verdacchi 22, Ciccolini 16, Della Giovampaola 6, Vescovi 12, Ciancio (L), Crescini 9. N.e. Bassotti, Cerioni, Pagliaroli, Romagnoli. All. Fusco
MVP: Crescini
Rinascita Volley Firenze: Viti 9, Romanelli, Marocchini 8, Romanelli (L), Dos Reis 11, Caroti 6, Ceccatelli 1, Prosperi 9, Mezzedimi 2, Mariotti 4, Coppini, Focardi. All.Vannini
MVP: Dos Reis

Parziali: 25-23, 25-16, 23-25, 25-15

Ti potrebbero interessare

Pallavolo, la Megabox ritrova Kosheleva

La campionessa russa ha smesso col volley giocato ma lavorerà in società e contribuirà alla crescita del club del settore giovanile. La marchigiana Alice Torcolacci è il primo nome nuovo del rinnovato roster