Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Verde e sport in epoca Covid: a Jesi lavori su quattro parchi per 72mila euro

I programmi originari riguardavano dieci aree. «Al fine di verificare utilizzo e interesse da parte della cittadinanza, è opportuno procedere ad un’installazione graduale» spiegano dal Comune

Gli Orti Pace

JESI – Settantadue mila euro di lavori, per 30 mila finanziati dalle risorse raccolte dalla Fondazione Vallesina Aiuta onlus, per adeguare quattro parchi pubblici cittadini alle esigenze dell’epoca Covid. I programmi originari riguardavano dieci aree verdi e interventi per 150 mila euro ma per orsa si parte da questi quattro: i giardini pubblici di viale Cavallotti, la zona del Cardinaletti, gli Orti Pace di via Setificio e il parco Mattei alla Smia.

Gli interventi riguardano l’installazione di attrezzi e arredi e la realizzazione di aree per lo sport e il tempo libero. «Al fine di verificare l’utilizzo e l’interesse da parte della cittadinanza, è opportuno procedere ad un’installazione graduale delle attrezzature» spiegano dal Comune.

Restano fuori per ora Ventaglio e Vallato, Verziere, parco Manzoni, Esedra, Minonna e Canocchiale, dove però intanto si rifarà la superficie dei campi da bocce.

«In conseguenza dell’emergenza Covid– dicono gli uffici comunali- l’Amministrazione ha avviato la definizione di una serie di azioni finalizzate a migliorare la fruibilità degli spazi pubblici, compresi i parchi e le aree verdi cittadine, nel rispetto delle norme di sicurezza per il contenimento del contagio e volti a favorire la socialità alla luce delle disposizioni in materia di distanziamento sociale. In particolare è prevista l’installazione di attrezzature e arredi nei parchi e aree verdi cittadine per lo sport ed il tempo libero».

In questi ultimi mesi l’amministrazione ha sperimentato l’apertura dei parchi jesini all’attività delle società sportive. Inizialmente dodici le zone coinvolte e venticinque le associazioni e società sportive che avevano fatto richiesta.

In particolare coinvolte danza, hip hop, pilates e yoga al Parco del Ventaglio, corpo libero funzionale e arti marziali al Parco Esedra. Sulla pista di pattinaggio dei giardini pubblici di viale Cavallotti tai chi, qi gong, pattinaggio artistico e pugilato, al Parco di via Abruzzetti danza. Nell’area verde del PalaTriccoli pugilato, judo, ginnastica artistica, ritmica e per la terza età, qi gong e pratiche meditative. Al Polisportivo di via King basket e scherma, al Parco del Canocchiale yoga. Pugilato e danza al Campo Boario, ginnastica artistica e ritmica al Parco Manzoni, ovviamente basket ai campi di via Coppi e via Jugoslavia, infine pallavolo e taekwondo al campo polivalente di via Leopardi.