Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, “Uomini maltrattanti. Possibili CambiaMenti”: la Consulta delle Donne invita alla riflessione

Un incontro con esperti, psicologi e criminologi per guardare alle radici del fenomeno della violenza sulle donne

JESI – Un incontro per parlare di “Uomini maltrattanti” ma anche per guardare il fenomeno della violenza sulle donne da un altro punto di vista, quello maschile. Interessante appuntamento quello promosso dalla Consulta per le Donne e per le Pari Opportunità del Comune di Jesi in collaborazione con l’amministrazione comunale per venerdì 26 novembre alle ore 18 nella Sala Maggiore di Palazzo della Signoria. Un momento di riflessione su come il fenomeno possa essere rielaborato verso un cambiamento culturale necessario.

Interverranno la psicologa del Centro Antiviolenza di Ancona-Associazione Donne e Giustizia Margherita Carlini (anche come responsabile dello sportello anti-stalking di Ancona), l’esponente del Direttivo dell’associazione nazionale Maschile Plurale Mario Simoncini; la psicologa, criminologa e coordinatrice del progetto “V.o.c.e.” Antonella Ciccarelli.

Modera gli interventi, tirando le fila del dibattito, la presidente della Consulta per le donne e per le pari opportunità di Jesi Gianfranca Schiavoni. Il pubblico presente potrà rivolgere domande e intervenire alla conclusione dei lavori.

Nel corso del dibattito si traccerà un identikit dell’uomo maltrattante, partendo dal profilo psicologico per comprenderne meglio le sfaccettature e guardare così a possibili evoluzioni di un fenomeno che purtroppo, continua a essere una piaga dolorosissima della società con numeri drammaticamente in aumento nonostante le campagne di sensibilizzazione, di informazione e i tanti strumenti culturali e normativi a difesa del sesso debole.