Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

«Tutti noi siamo l’Europa»: il Galilei di Jesi ne celebra la festa e passa il testimone agli studenti del Lotto

Cerimonia salutata dall'Inno alla Gioia suonato dal flauto di Giorgia Ponzetti, uno dei volti della scuola selezionati per il progetto EPAS e rappresentarla come ambasciatrice del Parlamento europeo in Italia e prima nelle Marche

Festa dell'Europa, la celebrazione degli studenti di Jesi

JESI – «L’Unione Europea è stata fondata sulla dignità, la libertà di movimento, la democrazia, l’uguaglianza, lo stato di diritto e i diritti umani. Tutto questo potrebbe sembrare qualcosa di molto lontano da noi, ma in realtà è che tutti noi siamo l’Europa». E’ così che ha esordito la giovane ambasciatrice del parlamento europeo Giorgia Ponzetti, studentessa dell’IIS Galileo Galilei di Jesi. Giorgia è, come Francesco, Asia, Chaimaa, George e tanti altri, una dei 20 volti degli studenti del Galilei di Jesi selezionati per essere anima del progetto EPAS, quello che li ha portati a rappresentare il Galilei come scuola ambasciatrice del parlamento europeo in Italia e prima scuola nelle Marche e che con un pizzico di fortuna li porterà nei luoghi del Parlamento europeo.

Festa dell’Europa, la celebrazione degli studenti di Jesi

Uno scambio produttivo di valori europei da studenti più grandi a quelli più piccoli. Ed è dopo l‘inno alla gioia, inno d’Europa, suonato al flauto dalla stessa Giorgia, che è avvenuto lo scambio di pergamene e bandiere d’Europa. Questi i doni degli studenti del Galilei a quelli della scuola media Borsellino. Un passaggio di testimone che fa onore alla scuola, grazie al lavoro dei giovani ambasciatori del parlamento europeo che hanno guidato in questi giorni gli studenti delle scuole medie in un percorso di idee e valori che parlano d’Europa. Il tutto grazie al sodalizio tra l’Istituto di Istruzione superiore jesino e il Parlamento europeo con il progetto Epas grazie alla professoressa dell’IIS Galilei Valentina Lippi, referente del progetto, in stretta collaborazione con le colleghe Stefania Vichi e Claudia Cantamessa. «I ragazzi hanno colto davvero lo spirito ed i valori dell’Europa» ha evidenziato con soddisfazione la prof.ssa Lippi riferendosi ai venti studenti del Galilei selezionati e formati.

Festa dell’Europa, la celebrazione degli studenti di Jesi

Sulle note dell’inno alla gioia gli junior ambassador e gli studenti dell’IC Lotto accompagnati dai rispettivi Dirigenti scolastici, Luigi Frati e Sabrina Valentini, hanno accolto con soddisfazione questa celebrazione in un momento in cui l’Europa si dimostra, in questi tempi difficili, sempre più necessaria. «E’ un vanto per noi del Galilei essere i primi ambasciatori del Parlamento europeo in Italia per quanto riguarda le Marche» ha dichiarato il Dirigente dell’IIS Galilei Luigi Frati che ha ricordato come l’hanno scorso più di venti docenti dello staff del Galilei abbiano lavorato al piano per l’internazionalizzazione della scuola portando grandi successi che porteranno non solo studenti, ma anche lo stesso personale per ben sette anni in Europa.

Festa dell’Europa, la celebrazione degli studenti di Jesi

A suggellare questo scambio anche i rappresentanti delle Istituzioni con l’assessore comunale Luca Butini e il sindaco di Jesi Massimo Bacci. Non c’è confine se anche in tempo di pandemia studenti che vanno a scuola per imparare riescono ad insegnare l’Europa ai ragazzi più piccoli. E’ questo in sintesi quanto affermato dall’assessore Butini sul progetto portato avanti dall’IIS Galilei di Jesi. Un’iniziativa per Butini “più che simbolica” che darà i propri frutti anche andando oltre i confini, oltre le proprie radici. «Essere scuola ambasciatrice del Parlamento europeo è un titolo importante – ha dichiarato infine il sindaco di Jesi Massimo Bacci complimentandosi con l’Istituto di Istruzione superiore jesino ed in particolare con Dirigente, docenti e stud enti del Galilei– oggi è importante far parte della comunità europea poiché determinante per uscire da una situazione di grave crisi come quella che stiamo affrontando». A prendere la parola anche la Dirigente Sabrina Valentini dell’IC Lotto di Jesi che ha ringraziato il numero uno del Galilei per il “grande regalo” fatto dagli studenti ai suoi alunni.