Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Tre posti nei musei di Jesi, la fase 2 fa traslocare il concorso

Non più in Pinacoteca ma, date le prescrizioni di sicurezza da osservare, al PalaTriccoli le prove scritte del bando del Comune per impieghi part time a tempo indeterminato di categoria C, da inserire nel settore cultura

palasport Jesi
Il palasport Ezio Triccoli

JESI – Non più in Pinacoteca ma, date le prescrizioni di sicurezza da osservare in questo seguito di fase 2, al PalaTriccoli. Intanto però, dopo il lungo blocco per contenere il contagio da Covid-19, si torna a parlare anche di concorsi. Pure se l’onda lunga dell’emergenza Coronavirus fa traslocare quello indetto per individuare tre assunti part time dal Comune di Jesi, a tempo indeterminato di categoria C, da inserire nel settore cultura e musei.

La prova preselettiva per scremare i partecipanti al concorso – 444 avevano presentato domanda ma poi solo in 180 si erano effettivamente presentati – si era svolta appunto al PalaTriccoli agli inizi dello scorso febbraio. Si tornerà ora al PalaTriccoli anche per le due successive prove scritte di lunedì prossimo 25 maggio, anche se i programmi iniziali erano differenti.

«Al fine di garantire ottimali condizioni di sicurezza, si comunica che lo svolgimento delle prove scritte sarà effettuato presso il Palazzetto dello Sport “E. Triccoli” di via Tabano, anziché presso la Pinacoteca civica – fanno sapere dal Comune -. I candidati dovranno presentarsi, muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità e di mascherina protettiva, un’ora prima delle prove per consentire le operazioni di identificazione. I candidati sono, altresì, invitati a consultare il quotidianamente il sito del Comune per essere tempestivamente aggiornati in ordine ad eventuali modifiche dipendenti da disposizioni superiori».

Il calendario delle prove scritte prevede la prima alle 10,30 e la seconda alle 15,30.

In ballo 24 ore settimanali di lavoro per uno degli assunti e 18 per gli altri due, principali attività svolgere accoglienza e informazione al pubblico anche in lingua straniera all’interno dei Musei Civici e dell’Ufficio Turismo-IAT e supportare il responsabile dell’Ufficio nelle attività di cura, gestione e valorizzazione e nell’attuazione di obiettivi e attività.

Fra i diversi concorsi attivati dal Comune nei mesi scorsi, uno per tre posti di categoria D (necessaria la laurea), a tempo pieno e indeterminato, da inserire uno ciascuno negli uffici Affari Generali, Servizi al Cittadino e Servizi Tecnici e un secondo per sette posti (più uno al Comune di Maiolati Spontini) di istruttore amministrativo contabile a tempo pieno e indeterminato, categoria C, sufficiente il diploma.