Tre ladri in trappola

Due donne e un uomo, dopo un breve inseguimento iniziato a Chiaravalle, sono stati intercettati e fermati dai Carabinieri a Monsano. Determinante la segnalazione di alcuni cittadini

Il materiale da scasso sequestrato dai Carabinieri

CHIARAVALLE – Nella rete dei Carabinieri sono finiti in tre, due donne e un uomo, rispettivamente di 54, 55 e 56 anni, tratti in arresto per tentato furto in concorso.

L’azione dei militari dell’Arma si inquadra nell’ambito della continua caccia dei Carabinieri della Compagnia di Jesi alle bande specializzate nei furti in appartamento.

Sin dalle prime ore di questa mattina, 25 agosto, veniva predisposto un servizio coordinato di controllo del territorio tra i comuni di Chiaravalle e Monte San Vito con il personale delle locali Stazioni e dell’aliquota Radiomobile.

Verso le ore 11,00 scattava l’allarme: alcuni cittadini segnalavano alla Centrale Operativa la presenza di due persone, un uomo e una donna, che confabulavano tra loro con fare sospetto sotto le finestre di alcune palazzine del centro di Chiaravalle, aggirandosi tra i portoni d’ingresso che provavano anche a forzare servendosi di un lungo arnese di acciaio.

I Carabinieri impegnati nel servizio di controllo, perciò, intervenivano immediatamente sul posto segnalato dai cittadini e qui riuscivano a sorprendere i malviventi mentre si davano alla fuga a bordo di una Ford Focus sw guidata da una terza complice.

Iniziava così un breve inseguimento che si concludeva verso mezzogiorno lungo la provinciale in direzione Monsano, dove l’auto veniva intercettata.

Dal successivo controllo emergeva che la Ford Focus, che non risultava rubata, era guidata da una donna, mentre a bordo come passeggeri c’erano un uomo e un’altra donna.

Dalla perquisizione veicolare e personale venivano rinvenuti numerosi arnesi da scasso, chiavi lisce per le porte interne delle case, alcune torce e guanti da lavoro. Nel corso delle investigazioni successive, veniva anche appurato che precedentemente i tre avevano anche tentato un ulteriore furto.

Elementi inconfutabili di responsabilità nei tentativi di furto di poco prima. I tre venivano accompagnati presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia, così come disposto dall’autorità giudiziaria, in attesa del rito direttissimo che si terrà nella mattinata di domani, 26 agosto.