Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Termoforgia-Poderosa, derby d’alta quota

Vietato mancare, domani all'Ubi Bpa Sport Center di Jesi, per l'avvincente sfida fra l'Aurora e Montegranaro, entrambe seconde della classe in serie A2

Fortitudo Bologna - Aurora Jesi della stagione 2017-18
Fortitudo Bologna - Aurora Jesi della stagione 2017-18

JESI – Vietato mancare. Domani pomeriggio, all’Ubi Banca Sport Center, va in scena il derby delle Marche (ore 18). Una partita ad altissima quota quella fra la Termoforgia Jesi e la XL Extralight Montegranaro, entrambe seconde in classifica, subito dietro alla corazzata Trieste e alla Fortitudo Bologna (con un match in più).

La società arancioblu, amministrata da Altero Lardinelli, ha messo a disposizione dei “cugini” 250 biglietti, già venduti, e anche la prevendita effettuata a Jesi – com’era ampiamente prevedibile – sta andando a gonfie vele. Si sfidano le due sorprese di questo campionato di serie A2. Da una parte l’Aurora, sospinta dal duo statunitense Hasbrouck-Brown, ben coadiuvato da una solida e affidabile truppa di italiani. Dall’altra la Poderosa, guidata dalla coppia Corbett (l’ex della gara assieme a Gueye) – Powell e da giovani molto interessanti. Grande merito va anche ai due promettenti allenatori, Damiano Cagnazzo (Jesi) e Gabriele Ceccarelli (Montegranaro). Arbitrano Bartoli, Cappello, Almerigogna.  Invitate tutte le società cestistiche giovanili della provincia di Ancona per trasformare la sfida in una vera e propria festa del basket.

«Domenica affrontiamo Montegranaro, squadra che ha allestito un organico molto talentuoso e profondo, capace di recitare un ruolo da protagonista in questo campionato e che in queste prime giornate di campionato ha dimostrato tutto il suo valore ottenendo gli ultimi cinque successi consecutivi, tra cui il blitz a Treviso – spiega il coach aurorino Cagnazzo sul portale ufficiale del campionato -. Sappiamo che dovremo fare una prestazione difensiva al massimo delle nostre possibilità per arginare il loro gioco ed il loro talento. Avremo bisogno di essere aggressivi e al tempo stesso equilibrati per togliere il più possibile le situazioni facili e congeniali ai nostri avversari. Dovremo quindi provare ad imporre il nostro ritmo partita, consapevoli che ogni possesso, dal primo all’ultimo, potranno essere decisivi per conquistare la vittoria finale. Spero che il pubblico jesino affluisca numeroso al Palas, il sostegno dei nostri tifosi potrà spingerci ancora una volta a fare un passo avanti con coraggio e fiducia»

«Ci affacciamo per la prima volta a questo derby sapendo che entrambe le squadre godono di ottima salute, per cui sarà una partita bella ed elettrizzante – il commento dell’allenatore di Montegranaro, Ceccarelli -. Jesi ha il fattore campo dalla sua e non è cosa da poco, visto che finora lo ha fatto valere in 4 occasioni su 4, ma noi vogliamo provare ad essere i primi quest’anno a fare questo scalpo. Sappiamo che la Termoforgia è la squadra più calda del momento: i tre esterni titolari producono 60 punti in 3, nessuno fa meglio di loro in tutto il campionato e col ritorno di Rinaldi sono completi anche sotto le plance. Noi andremo da loro sapendo di non essere obbligati a fare risultato a tutti i costi, con la mente sgombra ma pronti a mettere in campo tutte le nostre armi per dare una grande soddisfazione ai nostri tifosi, che spero ci seguiranno numerosi come hanno fatto fino ad ora».

E voi lo avete già acquistato il biglietto? Cosa aspettate?