Termoforgia, nuovo test e poi presentazione allo Stupor Mundi

Domani 13 settembre, alle 18,45 all’Ubi Banca Sport Center terza consecutiva amichevole casalinga, contro la pari categoria Montegranaro. Venerdì 15 lancio al Museo Federico II della nuova maglia, su cui ci sarà il logo della struttura virtuale dedicata allo Svevo

Il logo del museo di Federico II

JESI – Domani 13 settembre, alle 18,45 all’Ubi Banca Sport Center, una terza consecutiva amichevole casalinga dopo quelle con Porto Sant’Elpidio e Recanati, stavolta contro la pari categoria Montegranaro. Appuntamento preceduto dalla presentazione di “Le Marche a canestro”, il quadrangolare che chiuderà il precampionato della Termoforgia Aurora Basket Jesi e che il 23 e 24 settembre, sempre al PalaTriccoli, vedrà coinvolte anche Pesaro, Montegranaro, Forlì. Venerdì prossimo 15 settembre poi due successivi appuntamenti di una settimana particolarmente piena per gli arancioblù, che sabato 16 peraltro saranno anche impegnati in un ulteriore test a Recanati.

Venerdì 15 la Termoforgia Aurora 2017-18 presenterà la sua nuova maglia di gioco rendendo omaggio alla figura storica alla quale ha voluto collegare la sua campagna abbonamenti: l’imperatore Federico II di Svevia. E sarà proprio al Museo Federico II Stupor Mundi inaugurato lo scorso 1 luglio, e che ha già oltrepassato i sei mila visitatori, che la maglia sarà svelata alle 19,30, presenti il sindaco Massimo Bacci e l’assessore allo sport Ugo Coltorti. Il logo della struttura museale fortemente voluta e in parte personalmente finanziata dall’ing. Gennaro Pieralisi sarà quest’anno sulla divisa da gioco dell’Aurora. A seguire, galà di presentazione della squadra all’Hotel Federico II. Ancora lo Svevo dunque.

«Il Museo – spiega la società arancioblu – racconta le meravigliose gesta di Federico II di Svevia attraverso 16 sale tematiche dotate di installazioni interattive, animazioni tridimensionali e contenuti multimediali. Quest’anno avrà il suo logo sulla maglia da gioco di Termoforgia Jesi, proprio per celebrare quel trait d’union tra il messaggio importante e imponente lanciato dalla campagna abbonamenti dell’Aurora Basket e le gesta altrettanto straordinarie e potenti di un uomo che ha segnato la storia per coraggio, carisma e creatività». Spiega Altero Lardinelli, amministratore unico dell’Aurora: «La scelta di organizzare la presentazione della maglia in questa stupenda cornice rappresenta un’occasione per dare lustro ad una realtà che ha messo in risalto in Italia e nel mondo la città di Jesi».

Ricorda William Graziosi, segretario generale della Fondazione Federico II Stupor Mundi: «È il primo museo in assoluto dedicato allo “Stupor Mundi”, in tutto il mondo. Attraverso accurate ricostruzioni scenografiche e tridimensionali, installazioni multimediali e tecnologie di ultima generazione, il visitatore può acquisire una panoramica completa e approfondita delle vestigia federiciane sparse in Italia e in Europa, e per la prima volta mostrate in un unico luogo. Sono molto soddisfatto di questo accordo con l’Aurora basket grazie al quale uniamo la passione per l’arte e quella per lo sport in una città ricca di talenti e di occasioni».

Fondazione e Aurora Basket hanno attivato una convenzione che darà modo a tutti gli abbonati arancioblu, previa presentazione della tessera di abbonamento, di accedere al Museo con un ticket a prezzo ridotto. Durante l’anno saranno inoltre programmate promozioni per i visitatori del Museo che potranno usufruire di prezzi agevolati per l’ingresso alle partite della Termoforgia Jesi.