Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Termoforgia, (im)possibile aggancio ai playoff

Archiviata agevolmente la pratica salvezza, l'Aurora Jesi può ancora tentare di entrare tra le prime otto. Impresa ardua, spiega Marco Pigliapoco di Rve, ma se Mantova, Verona e Udine facessero passi falsi..

Davis della Termoforgia Jesi in azione

JESI – La salvezza è arrivata. Anche quest’anno. L’obiettivo stagionale dell’Aurora basket Jesi, targata Termoforgia, è raggiunto con tre giornate di anticipo. «Ci siamo assicurati il 21esimo campionato di serie A – scrive Altero Lardinelli, amministratore unico del sodalizio arancioblu, sulla sua pagina Facebook -. Adesso festeggiamo e proviamo a rincorrere un sogno».

Tre giornate al termine del campionato, tre squadre da affrontare: Udine fuori casa, Trieste all’Ubi Bpa Sport Center e Verona in trasferta. Marco Pigliapoco, conduttore della piacevole trasmissione sportiva del lunedì sera su Rve (Radio Vallesina), ha fatto qualche calcolo per comprendere se Jesi, a quota 24 punti, può ancora agganciare l’ottavo posto.

«La bella vittoria contro Roseto ha consegnato all’Aurora la meritata salvezza – spiega Marco Pigliapoco -. Sperando di farvi cosa utile e gradita, ora prendiamo penna e calcolatrice per provare a capire se il sogno Play Off è ancora davvero percorribile. Ricordando che vi partecipano le prime otto squadre classificate».

Pigliapoco analizza quindi il calendario delle dirette concorrenti: «Verona è settima con 30 punti e giocherà con Treviso in casa, in trasferta a Ferrara, e con noi in Veneto all’ultima giornata. Mantova invece è ottava con 28 punti e sfiderà Forlì in Romagna, Recanati in casa e andrà di nuovo in Emilia per vedersela con Ravenna. Udine è nona con 26 punti, due più di noi, e domenica ci attende in Friuli. Poi andrà a Treviso quindi ospiterà la Fortitudo Bologna. Piacenza, infine, appaiata con noi a 24 punti, avrà Imola e Treviso in casa e Roseto in Abruzzo.  Se Jesi vince le ultime tre partite, in caso di arrivo in parità, ha la certezza degli scontri diretti a favore con tutte».

Entrando ancor più nel dettaglio, «la Termoforgia arriverà fra le prime otto se vince le ultime tre partite e Mantova ne perde almeno due; se vince le ultime tre partite e Verona ne perde tre; se vince le ultime tre partite, Mantova ne perde almeno due e Verona tre (in questo caso ci classificheremmo addirittura settimi). E ancora, saremo ai playoff se vinciamo con Udine e Trieste, mentre Mantova ne perde tre e Udine un’altra oltre a quella con noi; se vinciamo con Udine e Verona, mentre Mantova ne perde tre e Udine un’altra oltre a quella con noi; se vinciamo con Trieste e Verona, mentre Mantova ne perde tre e Udine le ultime due, senza ribaltare la differenza canestri con noi. Oggettivamente tutto difficile, ma non impossibile. Che dite, ci crediamo?».