Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Tempo di bilanci e progetti nuovi per l’Unione dei Comuni della Media Vallesina

Un lavoro prezioso svolto in sei comuni: Maiolati Spontini, Castelplanio, Montecarotto, Rosora, Poggio San Marcello e San Paolo di Jesi. Il ringraziamento ai volontari, coordinati a livello di Unione da Lorenzo Mazzieri

Un momento della Giornata della prevenzione e della sicurezza a Pianello

VALLESINA – Tempo di bilanci per l’Unione dei Comuni della Media Vallesina che l’altra sera, nella sede di via Fornace a Moie, ha incontrato i volontari dei vari gruppo comunali della Protezione Civile.

L’occasione per fare il punto sull’attività svolta e sulle iniziative da portare avanti per il 2018, con la supervisione del presidente dell’organismo sovracomunale Umberto Domizioli e l’assessore con delega alla Protezione civile Barbara Romualdi.
Una realtà, quella dei volontari impegnati nei Gruppi dei sei comuni, Maiolati Spontini, Castelplanio, Montecarotto, Rosora, Poggio San Marcello e San Paolo di Jesi, che fanno capo all’Unione. Il ringraziamento ai volontari, coordinati a livello di Unione da Lorenzo Mazzieri, è stato sottolineato dall’assessore Romualdi iche ha evidenziato la professionalità e il livello di competenze dimostrati dai vari gruppi di protezione
civile. «L’anno che si sta per chiudere ha visto la Protezione civile impegnata ancora fortemente per lo strascico del terremoto 2016 – ha detto l’assessore Romualdi – un fronte, questo, che ha visto l’Unione, come ha sottolineato Mauro Perugini, referente regionale della Protezione civile in occasione dell’inaugurazione di un nuovo mezzo, lo scorso 3 dicembre, al Gruppo comunale di Maiolati Spontini, distinguersi come un fiore all’occhiello fra le realtà della protezione civile della Regione». Per l’acquisto del nuovo mezzo sono stati ringraziati Marco Conti l’Ufficio tecnico e lo sponsor la ditta Anibaldi e Pandolfi. Il progetto “Scuole sicure” con la tradizionale Giornata della Prevenzione e sicurezza, svoltosi a Pianello Vallesina, verrà riproposto anche per il 2018. Per il prossimo anno sono stati individuati alcuni ambiti da sviluppare relativamente ai corsi di addestramento e di monitoraggio del territorio. Un “esercito”, quello della Protezione civile dell’Unione dei comuni della Media Vallesina, che può vantare oggi oltre cento volontari e 7 mezzi fra auto attrezzate e fuoristrada. In particolare la dotazione è di due mezzi per quanto riguarda il gruppo comunale di Castelplanio, due per Maiolati Spontini, uno per Rosora, uno per Poggio San Marcello e uno per San Paolo di Jesi. Mezzi che, in caso di necessità e di operazioni congiunte, sia nel territorio sia in ambito nazionale, verranno impiegati come dotazione della Protezione civile che fa capo all’Unione dei comuni della Media Vallesina.