Biagio Nazzaro, altri due colpi

Torna dalle esperienze in Romagna il difensore centrale Federico Miecchi, classe 1995, mentre resta a Chiaravalle l'esterno sinistro Tommaso Gradara, classe 1999. Altri due tasselli inseriti nel mosaico rossoblù in vista del prossimo torneo di Eccellenza

La presentazione dei nuovi allenatore e direttore sportivo della Biagio Nazzaro: al centro, Giovanni Fenucci e Massimo D'Ambrosio. Primi da sinistra il presidente Cesare Parasecoli e il sindaco Damiano Costantini
La presentazione dei nuovi allenatore e direttore sportivo della Biagio Nazzaro: al centro, Giovanni Fenucci e Massimo D'Ambrosio. Primi da sinistra il presidente Cesare Parasecoli e il sindaco Damiano Costantini

CHIARAVALLE – Ulteriori annunci in difesa per la Biagio Nazzaro Chiaravalle in vista della prossima stagione. Arriva il difensore centrale Federico Miecchi, classe 1995 già biagiotto in passato, e resta l’esterno sinistro Tommaso Gradara, classe 1999. Miecchi, ex Fermana e Folgore Falerone, ha trascorso le ultime stagioni in Romagna fra Cervia e Ronta, nei campionati di Promozione e Prima categoria.

«Un gradito ritorno- annuncia la Biagio- è quello di Federico Miecchi che torna dopo aver giocato in Romagna per motivi di studio. Gli sportivi lo ricordano come un difensore di grande talento. Tommaso Gradara resta biagiotto ed è pronto a mettersi a disposizione per la causa rossoblù con la grinta e la determinazione che lo contraddistinguono».

I nuovi arrivi si aggiungono alle conferme di Leonardo Rossini, Elia Santoni, Simone Cavaliere, capitan Michele Domenichetti, Edoardo Cecchetti, Nicolò Brega, Nicolò Remedi e Tommaso Pieralisi, e agli arrivi dalla Berretti del Fano di Francesco Petrolini, dalla Juniores della Jesina di Mattia Astolfi, di Gian Marco Gregorini dalle esperienze con le maglie di Vigor Castelfidardo e Ancona e di Simone Giovagnoli, dal Marina ma già in campo con le maglie di Montegiorgio, Vigor Senigallia e Jesina.