Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, al Piccolo di San Giuseppe “Fatti mangiare dal Festival”

Domani 8 dicembre alle 18, con gli “artisti, scrittori, musici, chef e spadellatori” di Cochonnerie-Labile-Collettivo e “La vecchia guardia del bar itinerante”. Ingresso gratuito, ricavato alla onlus Tutti giù per Terra, per bimbi con diagnosi dello spettro autistico

JESI – Al Teatro Il Piccolo di San Giuseppe arriva, domenica 8 dicembre alle 18, “Fatti mangiare dal Festival”. L’evento, fra musica, ironia e comicità, si ispira all’omonimo volume che il gruppo di “artisti, scrittori, musici, chef e spadellatori” Cochonnerie-Labile-Collettivo ha realizzato prendendo spunto, fra cucina e letteratura, dalle canzoni del Festival di Sanremo. Il tutto a scopo benefico: ricavato del libro e della serata andranno a sostenere l’attività della onlus Tutti giù per Terra, che si occupa di bambini e ragazzi con diagnosi dello spettro autistico.

Ad aprire la spettacolo, organizzato e prodotto a Jesi da Ernesto Torta e Leandro Paoletti, l’anteprima de “La vecchia guardia del bar itinerante”, in collaborazione con “Le botteghe storiche del Prato, con la partecipazione degli scrittori jesini Sergio Cardinali, Ernesto Torta e Oscar Sartarelli, autori della raccolta di racconti “I tre forchettieri di Re Conero”.

 

Sul palco, a inscenare uno speciale Festival della canzone italiana, con la regia di Rosamaria Caputi saliranno lo scrittore e poeta Luigi Romolo Carrino, Michaela D’Astuto, Maria Grazia D’Avino, Paolo De Bellis, Alessandro Fabro, Barbara Giuliani, Silvia Longo, Michelangelo Zorzit. L’ingresso all’evento è gratuito.