Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Sgambatoio per cani al Parco del Vallato, la petizione arriva in Comune

Sono state 365 le firme raccolte dai promotori dell'iniziativa che hanno protocollato la richiesta in Comune

Parco del Vallato
La zona che si vorrebbe adibire a sgambatoio

JESI – È stata protocollata in Comune questa mattina (8 ottobre) la petizione con cui 368 persone chiedono di realizzare un’area di sgambatoio per cani al Parco del Vallato.

«Siamo contenti del risultato – spiegano i promotori dell’iniziativa – Il prossimo passo sarà incontrare l’assessore competente (quello all’urbanistisca, ndr) per risolvere una volta per tutte la questione.  Alla petizione abbiamo allegato le firme raccolte (368 appunto) e un progetto di massima realizzato da un geometra che indica al Comune anche un preventivo di spesa». La petizione era nata su iniziativa di un gruppo di persone nel mese di luglio (leggi l’articolo) allo scopo di dare seguito alle numerose richieste di quanti sono costretti a portare gli animali sempre al guinzaglio in giro per la città, senza poterli mai lasciare liberi per non rischiare di incorrere in multe o nelle proteste dei passanti.

«Il centro storico è sprovvisto di un’area di sgabatura per i cani e siamo in molti a frequentare il Parco del Vallato – continuano i promotori – L’area a Porta Valle non è adatta, al Parco invece i cani possono socializzare tra loro ed è anche un modo per noi che ci rechiamo qui di presidiare il territorio. Il Parco non si deve abbandonare, va frequentato e presidiato». La richiesta è relativa all’area verde limitrofa al Circolo Cittadino e prevede la realizzazione di un’area recintata. «Ci rendiamo disponibili ad interloquire con l’amministrazione comunale per l’attuazione del progetto e la gestione dell’area – concludono – disciplinandola con un regolamento di accesso e di uso di questa zona».