Jesi-Fabriano

Teatro Pergolesi, 50 anni di “Tradizione”. Domani una serata di gala

Nell'occasione anche l'anniversario della Doc del Verdicchio dei Castelli di Jesi. Alle 21 il concerto dell'Orchestra Rossini diretta da Daniele Agiman e dei giovani talenti della lirica

Teatro Pergolesi
Teatro Pergolesi

JESI- Domani, sabato 26 maggio serata di gala del “Teatro Pergolesi” per un doppio appuntamento, celebrare i 50 anni del titolo di Teatro di Tradizione del massimo cittadino, e quelli della Doc del Verdicchio dei Castelli di Jesi. Protagonisti dell’evento: musica, vino e solidarietà.

La serata inizia alle ore 19, con ingresso libero, nelle Sale Pergolesiane. Qui la presentazione del libro “Andare per vigne e vitigni” di Patrizia Passerini (Edizioni Il Mulino), un itinerario che si snoda dal sud al nord della penisola, seguendo i vitigni più antichi per gustare una storia plurimillenaria.

Si prosegue alle ore 20 nel foyer del teatro con una degustazione di vini per la celebrazione del 50enario della Doc del Verdicchio Dei Castelli di Jesi, in collaborazione con l’Istituto Marchigiano di Tutela Vini. La degustazione è gratuita per coloro che avranno acquistato il biglietto del concerto “Verso le stelle – Gala della lirica” che seguirà.

Alexandra Flood, soprano
Alexandra Flood, soprano

Alle ore 21, ad illuminare il “Pergolesi”, l’esibizione dei giovani talenti della lirica, selezionati dalla Fondazione Sic Itur Ad Astra (Liechtenstein) e l’Orchestra Rossini diretta da Daniele Agiman con le più belle arie d’opera di Rossini, Verdi, Mozart e molti altri. A cantare il soprano Alexandra Flood (Australia), i mezzosoprani Cassandra Wyss (Principato del Liechtenstein) e Eglé Šidlauskaité (Lituania), i tenori David Jagodic (Slovenia) e Mindaugas Jankauskas (Lituania), il baritono Philippe Spiegel (Austria) e il bassobaritono Sreten Manojlovic (Serbia).

Protagonista della serata anche la solidarietà: la Fondazione Pergolesi Spontini dona un euro per ogni biglietto venduto a Medici Senza Frontiere, charity partner del concerto. I volontari di MSF sono disponibili in un desk informativo allestito presso il foyer per illustrare i progetti umanitari dell’associazione, e gli spettatori avranno la possibilità di effettuare libere donazioni per sostenerli.

Programma del concerto

  1. Verdi, I Vespri Siciliani, Sinfonia;
  2. Rossini, Il barbiere di Siviglia, Largo al factotum (P. Spiegel);
  3. Verdi, La traviata, Parigi, o cara… (A. Flood, D. Jagodic);
  4. Bizet, Carmen, Habanera (C. Wiss);
  5. Massenet, Le Cid, O Souverain, ô Juge, ô Pere (D. Jagodic);
  6. Rossini, Il turco in Italia, Non si dà follia maggiore (A. Flood);
  7. A. Mozart, La finta giardiniera, Con un vezzo all’italiana (S. Manojlovic);
  8. Bellini, I Capuleti ed i Montecchi, È serbato, a questo acciaro (M. Jankauskas);
  9. Bellini, I Capuleti ed i Montecchi, Se Romeo t’uccise un figlio (E. Šidlauskaité);
  10. Verdi, Rigoletto, Trio e Tempesta (A. Flood, C. Wyss, S. Manojlovic);

 

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
  1. Bellini, I Capuleti ed i Montecchi, Deserto è il luogo…Stolto! (E. Šidlauskaité, M. Jankauskas);
  2. Donizetti, L’elisir d’amore, Come Paride vezzoso (S. Manojlovic);
  3. A. Mozart, Così fan tutte, Rivolgete a lui lo sguardo (P. Spiegel);
  4. Rossini, La Cenerentola, Sì, ritrovarla io giuro (M. Jankauskas);
  5. Rossini, Semiramide, Bel raggio lusinghier (A. Flood);
  6. Donizetti, Don Pasquale, Cheti cheti immantinente (S. Manojlovic, P. Spiegel);
  7. Ponchielli, La Gioconda, Voce di Donna (C. Wyss);
  8. Meyerbeer, L’Africaine, Pays merveiilleux! O’ Paradis (D. Jagodic);
  9. Verdi, Don Carlo, O Don fatale (E. Šidlauskaité).

Ti potrebbero interessare