Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, scuole: al via i lavori anti Covid

Affidati in via d’urgenza gli incarichi, per partire prima possibile in vista della data del 14 settembre. Il dettaglio delle spese sui 9 plessi interessati dal programma di adeguamento

L'ingresso della scuola media Federico II
L'ingresso della scuola media Federico II

JESI – Affidati in via d’urgenza gli incarichi per eseguire, nelle scuole jesine dove è stato ravvisato necessario, i lavori di adeguamento a normative e disposizioni di sicurezza anti contagio in vista della ripresa delle lezioni il 14 settembre.

Nel dettaglio sono previsti lavori per poco meno di 47 mila euro sul plesso della secondaria di primo grado Federico II di piazzale San Savino, che ospita anche la scuola dell’infanzia La Giraffa; per quasi 39 mila euro sulle casette di legno di Piazzale Don Milani dove sono dislocate le altre scuole dell’infanzia Gola della Rossa e Isola Felice. Di minore entità gli importi per gli altri interventi.

Occorrono lavori per poco più di 14 mila sull’asilo Casali Santa di via Musone e per 13.700 euro sulla media Borsellino (ex Savoia) di Corso Matteotti. Interventi per poco più di 13 mila euro anche sulla primaria Monte Tabor, sulle altre primarie Mestica e Cappannini servono rispettivamente 5 mila e 100 e 10 mila e 500 euro. Infine poco più di 11 mila euro di lavori sulla scuola dell’infanzia Anna Frank di via Gobetti e 6 mila e 200 sull’Arcobaleno di via Suor Maria Mannori. Un conto complessivo da 160 mila euro coperto dalle risorse stanziate al Comune di Jesi dal Governo a questo scopo.

Prima di Ferragosto si era partiti con le attività preliminari ai lavori veri e propri, sgombrando dove necessario le sale. Nei giorni scorsi le assegnazioni d’urgenza per partire prima possibile in vista della data del 14 settembre.