Per la “Borsellino” in arrivo 2 milioni di euro

Le risorse serviranno per finanziare i lavori di adeguamento sismico, la sistemazione degli impianti e le misure antincendio dell'immobile

Scuola
La scuola Borsellino ex Savoia a Jesi

JESI – La scuola media “Borsellino” (ex Savoia) è stata tra le scuole ammesse a contributo per interventi di manutenzione straordinaria grazie ai fondi del sisma. Oltre 2 milioni le risorse concesse al Comune di Jesi per finanziare i lavori di adeguamento sismico, la sistemazione di impianti e le misure antincendio.

Ora, una volta completate le verifiche del Ministero per la conferma della documentazione prodotta dal Comune, sarà definito il cronoprogramma delle azioni da attivare, a partire dal completamento della progettazione esecutiva. Rapide dovrebbero essere comunque le procedure, per arrivare nei primi mesi del prossimo anno alla gara con cui assegnare i lavori.

Sarà condiviso tra Comune e scuola anche una modalità operativa per capire se gli interventi, che non si risolvono in pochi mesi, possono essere realizzati senza interferire o meno con l’attività didattica, tenuto conto anche della particolarità dell’edificio di alto valore storico e architettonico.

«Una gran bella notizia – è stato il commento del sindaco Massimo Bacci – che premia lo scrupolo con cui abbiamo inviato gli atti a Roma per richiedere il finanziamento e che ci permette di continuare a migliorare l’edilizia scolastica in città, rendendola più sicura e più funzionale all’attività didattica».