Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Scherma, Giovanna Trillini consigliera Fis. «Una sfida da affrontare come ho sempre fatto»

«Un incarico in cui porterò quelle che sono le mie caratteristiche, ascoltando tutti. Cercheremo di fare il meglio per il movimento» dice la campionessa jesina e oggi allenatrice di big e talenti emergenti

Giovanna Trillini

JESI – «Sarà una bella sfida, specie in questo periodo così impegnativo. Cercheremo di fare il meglio per la scherma». Così Giovanna Trillini, fresca d’elezione nel nuovo Consiglio federale nazionale della Federscherma in rappresentanza dei tecnici.

Nuovo presidente della Fis, dopo i sedici anni alla guida di Giorgio Scorso, è stato nominato Paolo Azzi, già vicepresidente vicario. Per la quota tecnici è stata appunto eletta in Consiglio Giovanna Trillini, con 32 voti (74,42%), in rappresentanza degli atleti è toccato invece a Valerio Aspromonte con 70 preferenze (41,42%) e Rossana Pasquino con 59 (34,91%), per gli affiliati Maurizio Randazzo, Vincenzo De Bartolomeo, Alberto Ancarani, Joelle Rosanna Piccinino, Matteo Autuori, Sebastiano Manzoni e Guido Di Guida.

«C’è un nuovo presidente dopo tanti anni – dice Giovanna- seguiremo la politica tracciata dalla precedente guida della Federazione – sperando di potere al più presto riprendere l’attività su tutti i fronti, anche se la situazione generale da fronteggiare è in questo momento complicata. Sarà una scommessa, la affronterò ascoltando tutti e portando anche in questo incarico quelle che sono da sempre le mie caratteristiche».

Giovanna Trillini, a destra, insieme alla preparatrice atletica azzurra Annalisa Coltorti e, al centro, l’allieva Alice Volpi, oro mondiale nel 2018

Da atleta, Giovanna è stata quattro volte medaglia d’oro alle Olimpiadi nel fioretto. Nel palmarès dei suoi traguardi internazionali ci sono 8 medaglie olimpiche (4 oro, 1 argento, 3 bronzi) e i successi ai Campionati del Mondo cominciati con l’argento a squadre nel 1986 a Sofia e proseguiti fino al 2006 con la conquista di 19 medaglie iridate di cui 9 d’oro, 2 individuali e 7 a squadre. Ha vinto quattro volte la Coppa del Mondo, con 39 successi di tappa. Ai Giochi di Atlanta nel 1996 è stata la portabandiera della squadra olimpica azzurra in occasione della Cerimonia d’apertura. Da tecnica ha seguito i talenti del Club Scherma Jesi, allenato Elisa Di Francisca dal 2012 fino all’argento olimpico conquistato a Rio del 2016 ed è tutt’ora maestra dell’azzurra Alice Volpi, atleta senese che ha scelto appunto Jesi come sede di allenamento e Campionessa mondiale nel 2018.

Stefano Angelelli

Da segnalare anche la conferma dello jesino Stefano Angelelli alla guida del Comitato regionale marchigiano della Federscherma. Consiglieri regionali Silvano Fabrizi (Accademia Scherma Fermo, sarà vicepresidente) e Francesco Santarelli (Club Scherma Senigallia) in quota Società, Ilaria Caterina Langella in quota Atleti e Ivana Evelina Langella in quota Tecnici (entrambe del Fanum Fortunae Scherma). Si è aggiunto al nuovo Consiglio in quota Società Marco Di Paolo (Club Scherma Ancona, sarà segretario).