Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, Palascherma internazionale

In settimana ospitati i nazionali di Giappone e Canada, oltre che i campioni statunitensi e fiorettisti francesi e australiani. L'impianto è tappa obbligata verso i Giochi di Tokyo 2020

Foto di gruppo per gli ospiti intenazionali e i campioni locali del Club Scherma Jesi

JESI – Settimana di fuoco per l’Ubi Banca Club Scherma Jesi che, dopo l’annuncio al BIT di Milano dell’assegnazione dei Campionati Italiani Giovani e Cadetti di Scherma (dopo 12 anni a Jesi 22-24 maggio), proprio in questi giorni ribadisce la sua vocazione di ospitalità nei confronti di altri Club e di Nazionali di scherma internazionali.

In questa settimana il palascherma di Jesi, tempio degli allori olimpici cittadini, è stato scenario di allenamento per le nazionali di Canada e Giappone oltre che per i campioni statunitensi (1° e 3° del ranking mondiale), fiorettisti francesi e australiani. Ad accogliere gli atleti, i maestri ed i campioni del Club. Jesi è ormai una tappa obbligata per tutti nel percorso di preparazione che porta a Tokio 2020.

L’occasione è delle migliori per celebrare un altro successo per il Club jesino, la nuova collaborazione con la ERRE A, società di abbigliamento sportivo famosa nel calcio e nel volley, in ascesa nella disciplina schermistica, che per il “Training Camp” di questa settimana ha realizzato un particolare souvenir: una felpa personalizzata con evidenziato “Jesi” e il logo del club Jesino, che sicuramente ogni atleta esibirà con orgoglio tornando nei propri Paesi di origine.