Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

San Marcello, marcia da grande

I granata viaggiano, da matricola, nei piani alti del girone C della Seconda categoria. La vittoria sul Corinaldo è valsa l'aggancio ai playoff e sabato si gioca col Ponterio

Una formazione del San Marcello, campionato di calcio di Seconda categoria, girone C

JESI – Un successo da tre punti maturato nella maniera più emozionante, al 90’, per raggiungere, da matricola che sta stupendo, la zona playoff. «Ma il nostro è un campionato che sta andando ogni oltre aspettativa, dopo la promozione ottenuta ai playoff lo scorso anno. L’obiettivo era la salvezza e ancora resta quello. Anche se non ci nascondiamo e, visti i risultati che stanno arrivando, un pensiero a stare fra le prime cinque cominciamo a farlo». Parola di Valentino Pelonara, allenatore del San Marcello, girone C della Seconda categoria, che sabato scorso ha battuto 2-1 il Corinaldo grazie alle reti di Mancinelli e, al 90’ su rigore, del bomber Maiolatesi. Agganciando così lo stesso Corinaldo e l’Ankon Dorica a quota 29 punti, sull’ultima piazza disponibile per un posto negli spareggi. E sabato prossimo si gioca ancora in casa, alle Fonti di San Marcello (ore 15) contro il Ponterio.

«Un altro scontro diretto, loro sono terzi con 32 punti – dice Pelonara- e tra l’altro all’andata in trasferta abbiamo perso in maniera netta, 4-0, e c’è grande voglia di rifarsi. Vogliamo riscattare quella figuraccia e vincere per continuare a mantenerci nei piani alti. Viviamo un buon momento, dal successo nel recupero di Pergola (con tripletta del solito Maiolatesi, n.d.r.) alla conferma nel confronto col Corinaldo che valeva l’aggancio in classifica».

Arrivato fino a sognare in Promozione qualche anno fa, il San Marcello è poi dovuto ripartire da zero e dalla Terza categoria. «Ho portato con me – dice lo jesino Pelonara – alcuni ragazzi che avevo già avuto alla Spes, come le punte Matteo Maiolatesi ed Elia Mancinelli. Hanno segnato sino qui 15 e 5 gol e un bottino da 20 reti in 19 partite in queste categorie non è male. Poi c’è un importante gruppo di giocatori di San Marcello, che sono quelli dai quali è ripartita la società al momento di ricominciare. Una filosofia centrata sugli elementi del posto che ha aumentato ancora di più il seguito che già la squadra aveva nel paese, al campo e fra la gente. Un seguito che è la nostra forza, ci dà grande soddisfazione e ci spinge a fare sempre meglio».

Questa la rosa del San Marcello. Portieri: Alessandro Piccioni, Stefano Saltarelli. Difensori: Mattia Bocchini, Moris Pistelli, Matteo Lai, Luca Fioretti, Michele Mogianesi, Diego Marchegiani, Giacomo Avaltroni, Andrea Bocchini. Centrocampisti: Diego Pacenti, Edoardo Rossini, Riccardo Lippi, Federico Boccacci, Eduardo Mancini, Matteo Bosi, Enrico Senesi. Attaccanti: Riccardo Fava, Matteo Maiolatesi, Elia Mancinelli, Mirko Faccenda, Gabriele Mosci. Allenatore: Valentino Pelonara. Assistente allenatore: Marco Moretti. Preparatore atletico: Luca Carbonari. Preparatore dei portieri: Andrea Raffaeli