Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

La Jesi Run torna a correre in onore del Giro d’Italia

Appuntamento domenica prossima 15 maggio, due giorni prima dell'arrivo di tappa. Edizione in rosa a due anni e mezzo dall'ultima volta, doppio percorso fra giardini di Viale Cavallotti e Acquasanta

Da sinistra Alessandro Tesei, Ugo Coltorti, Maurizio Marini

JESI – In onore del Giro d’Italia che approderà in città due giorni dopo, domenica prossima 15 maggio torna a correre per le strade di Jesi la Jesi Run. L’appuntamento organizzato dalla Space Running, e erede della precedente Vallesina Marathon, riprende il filo interrotto, causa Covid, nel 2019.

«Tre edizioni prima di fermarci, ora torniamo e nel frattempo siamo cresciuti – dice Maurizio Marini di Space Running – un’edizione in rosa, come le t-shirt che daremo ai partecipanti, come omaggio al Giro. È una prima volta dopo tutto ciò che è accaduto, contiamo di arrivare almeno agli 800 partecipanti». Al fianco di Marini, la soddisfazione di Alessandro Tesei di King Sport, che sostiene l’iniziativa.

Di iscritti on line ce ne sono al momento già 300 ma ci si potrà iscrivere anche nei pomeriggi del 13 e 14 al banchetto in Piazza della Repubblica e domenica mattina fino alle 9, ovvero mezz’ora prima della partenza. Dice dell’evento l’assessore allo sport Ugo Coltorti: «Uno dei momenti in cui mi sono commosso in vita mia, è stato quando abbiamo condotto, anni fa, l’organizzazione della prima maratona. L’emozione è ancora forte, torniamo finalmente a vivere normalmente».

Partenza e arrivo ai giardini pubblici di Viale Cavallotti, che sarà chiuso al traffico. Due percorsi: il competitivo da 15 km, la camminata non competitiva da 7. Si vadai giardini a via del Burrone, Cippo Martiri di Montecappone, Colle Onorato (dove torna indietro la 7 km), Acquasanta e ritorno da via delle Nazioni fino a Viale Cavallotti.