Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Ritorna in scena “La Mistiganza” con la commedia brillante “Quanno la pulenta se ‘ntozza”

Tre le serate in programma a Pianello Vallesina, con la prima domani sera, venerdì 18 maggio, alle 21.15. Due atti in vernacolo jesino liberamente tratti da un racconto di Marco Bordini

Compagnia "La Mistiganza"
La compagnia de "La Mistiganza"

PIANELLO VALLESINA – Il teatro comunale torna a ospitare la compagnia dialettale “La Mistiganza“, con la commedia brillante in due atti, in vernacolo jesino, “Quanno la pulenta se ‘ntozza“.

Tre serate, la prima delle quali è in programma domani, 18 maggio, ore 21.15, poi sabato 19 e venerdì 25, sempre alla stessa ora.

Il regista Claudio Corinaldesi, dopo 12 anni, propone questa pièce liberamente tratta dal racconto “Succede solo giù San Piedro“, di Marco Bordini, attraverso la sua “estrosa penna”, adattandola a una propria rivisitazione che non mancherà, come al solito, non solo di far ridere ma anche di porre in primo piano aspetti della vita che meritano una più accorta riflessione.Compagnia "La Mistiganza"

In questo caso, suggerisce proprio il regista, sotto i riflettori c’è l’anziano: il vecchio.

«Ai vecchi accostiamo mentalmente le rughe, i capelli bianchi, gli acciacchi dell’età – sostiene Corinaldesi – trascurando la cosa più essenziale, la solitudine. L’incontrarsi, trasmettere le proprie emozioni, lo scambiarsi i ricordi, le confidenze che magari possono sfociare in ingenue maldicenze, sono per il vecchio un modo spontaneo per sentirsi ancora al centro dell’attenzione. Cos’è davvero il vecchio, allora? Una persona allo stesso tempo debole e forte, ricca di un sincero, immenso amore».

Claudio Corinaldesi
Il regista Claudio Corinaldesi

A calcare la scena Adele (Gigliola Fioretti), Nunziada (Francesca Bini), Gaia (Irene Degli Esposti), Ombretta (Valeria Molinari), Pietro (Luca Ferrucci), Pierina (Silvana Mancini), Domè (Massimo Ciattaglia), Attilia (Alassandra Cavasassi), Johnny (Massimo Capogrossi), Caraffa (Gabriele Casavecchia), Eulalia (Liliana Huber), Leoluca (Andrea Felcini), Gessica (Giulia Mandolini), Gustì (Enrico Rosini), Giulia (Alice Enei).

Assistenti di scena Donatella Pettinari e Adelmo Buglia, costumi Sesa Rocchetti e Gigliola Fioretti, trucco Rossella Donninelli, tecnici audio e luci Stefano Luconi e Lorenzo Faini, presentatrice Barbara Pierpaoli.