Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Rifiuti domestici nel cestino del parco, drammatica la situazione al parco del Verziere

Cattivi odori, differenziata sbagliata e buste di plastica ammassate accanto ai cestini del parco jesino. Il racconto dei residenti che spesso si vedono costretti a chiamare la polizia municipale

rifiuti verzire jesi
La situazione davanti all'ingresso del parco

JESI – Abbandono dei rifiuti domestici nei cestini del parco in via del Verziere. È la denuncia di alcuni residenti che si vedono costretti, quasi ogni giorno, a contattare i vigili urbani affinché vengano rimossi.

«I rifiuti vengono abbandonati accanto ai contenitori pubblici anziché utilizzare quelli in dotazione – spiegano alcuni residenti – Nel nostro palazzo siamo gli unici a mettere l’immondizia fuori dalla porta. Oltre ai rifiuti domestici recentemente ci è capitato di trovare motorini abbandonati, due automobili, un camper: dopo mesi che questi veicoli sostavano in zona, abbiamo chiamato i vigili».

Oltre al degrado e agli animali che vengono attirati, i residenti segnalano che la differenziata non viene fatta: «Al di là dell’odore terribile che si sente la mattina – continuano – questi rifiuti contengono di tutto: dall’umido alla plastica, dalla carta ai metalli. Qualche volta a me e a mio marito è capitato di vedere delle persone che lasciavano le buste accanto ai cestini e siamo intervenuti ma la situazione ormai è fuori controllo, basta vedere quante poche famiglie sulla via lasciano i rifiuti in strada per la raccolta porta a porta».

rifiuti verziere
Buste dei rifiuti abbandonate in via del Verziere

Costretti quindi a chiamare i vigili: «Per i rifiuti ingombranti chiamiamo i vigili ma è questione di civiltà, anche perché la tassa sui rifiuti la paghiamo ed è anche aumentata. Ci è anche capitato di trovare rifiuti non nostri nei cestini che lasciamo fuori. Buste di carta che contengono anche plastica, quando basterebbe davvero poco fare un altro contenitore per questo. Ieri mattina (7 maggio) dopo due giorni di stallo accanto al cestino, sono dovuto intervenire i vigili e l’operatore ecologico per portare via tutto. Rifiuti che non dovrebbero stare lì e che non sono nemmeno correttamente divisi». Segnalazioni di rifiuti abbandonati arrivano da diverse parti della città, dalla zona industriale a quelle più vicine al centro come in via Baracca, a due passi dal Parco del Vallato, dove materassi, abiti usati e vecchi mobili vengono accatastati accanto ai cassonetti che dovrebbero essere ad uso esclusivo dei residenti.