Entrano in casa, rubano un pc e feriscono la proprietaria: identificati dai carabinieri i ladri

Qualche lieve lesione ha riportato la donna che aveva cercato di riprendersi il computer dai malviventi nel corso della rapina. Il fatto è avvenuto a Jesi a fine agosto

I carabinieri di Jesi con il pc recuperato

JESI – Di notte entrano dalla finestra e rubano un pc. Ma la proprietaria, una donna 30enne, si accorge e cerca di riprendersi il computer ma viene ferita. Ora i ladri sono stati identificati: si tratta di due jesini di 23 anni, residenti in città. Per loro i domiciliari per reati di rapina e lesioni.

LA VICENDA – Le indagini, avviate nell’agosto scorso dai carabinieri della Stazione di Jesi e dirette dalla Procura della Repubblica di Ancona, hanno permesso di accertare che i due giovani, di cui uno straniero, nel cuore di una notte di fine agosto, si sono introdotti clandestinamente nell’abitazione della donna al fine di sottrargli un pc.

La 30enne però, avvertiti alcuni rumori provenienti dalla finestra del soggiorno, li ha sorpresi con la refurtiva. La donna ha tentato di riprendersi il computure ma è stata malmenata dai due, riportando lievi ferite.

I due, usando la forza, sono riusciti a scappare con il computer. Ora i carabinieri di Jesi sono riusciti ad individuare i responsabili e a recuperare il computer in loro possesso sequestrandolo immediatamente e mettendolo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.