Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi: provoca un incidente e scappa, rintracciato grazie alle telecamere

Si è rivelata preziosa la sinergia con la Polizia locale di San Marcello. Utilissime le telecamere di videosorveglianza comunali

Polizia Locale Jesi
La pattuglia della Polizia Locale

JESI – Provoca un incidente, ma anziché fermarsi a constatare il danno o la necessità di soccorsi sanitari, l’automobilista si dà alla fuga e porta la macchina dal carrozziere per far sistemare i danni. Ma è stato rintracciato e multato grazie alle telecamere comunali.

È successo giovedì in una delle curve della Sp18 di via San Marcello, la strada che collega Jesi a San Marcello. La Polizia locale di Jesi è stata allertata per un incidente avvenuto al km 5+300, in prossimità dell’alimentari Gilberto Ciattaglia di Montelatiere, nel territorio comunale di Jesi. A restare coinvolto un uomo di 74 anni di Jesi, il quale riferisce di un incidente avvenuto alle ore 17,22 circa e l’altra auto, forse di colore bianco, che non si è fermata. Gli agenti effettuano un rapido sopralluogo e trovano a terra pezzi dello specchietto sinistro dell’altra auto, dai quali, tramite i codici, sono riusciti a risalire ad una Ford Fiesta bianca del 2017. Quindi il giorno successivo, venerdì, gli agenti tornano sul luogo del sinistro ed effettuano lo stesso ipotetico giro che ha fatto l’auto fuggita verso San Marcello. Lungo la strada notano che è posizionata una telecamera, probabilmente del Comune. Dunque viene allertato il Comune di San Marcello e gli addetti preposti confermano che quella è proprio una telecamera Ocr comunale. Gli agenti della Polizia locale pertanto si attivano immediatamente per estrapolare le immagini, che vengono acquisite dopo un’ora. Dalle stesse, si vede nitidamente il transito della Ford Fiesta bianca con lo specchietto sinistro rotto, alle ore 17,25. Fatta la visura della targa emergono le generalità del proprietario, un uomo di Jesi. Gli agenti raggiungono l’uomo presso la propria abitazione, insieme a una seconda pattuglia. Trovandosi gli agenti di fronte, l’uomo non ha potuto fare altro che confermare di trovarsi il giorno prima alla guida della Ford e di essere rimasto coinvolto in un sinistro. Una delle due pattuglie raggiunge quindi il carrozziere presso cui l’auto era stata portata per le riparazioni. Vengono fatte le foto e i controlli del caso. Nei confronti dell’automobilista sono state elevate contravvenzioni per diverse centinaia di euro. Gli saranno decurtati i punti dalla patente e dovrà risarcire i danni.

«Ringrazio la Polizia locale di San Marcello per la collaborazione preziosissima senza la quale non saremmo riusciti a risalire al responsabile – dice il comandante della Polizia locale di Jesi Cristian Lupidi – avrò modo di ringraziare personalmente il comandante».