Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, demolizione vecchio ospedale: «Serve un confronto pubblico»

Il movimento Jesi in Comune propone di organizzare un'assemblea aperta ai cittadini per discutere sul futuro dell'area di viale della Vittoria

JESI – Un’assemblea pubblica per confrontarsi sul futuro dell’area che ospita il vecchio ospedale di viale della Vittoria, immobile che l’Asur Marche intende demolire entro la prossima primavera. A proporla è il movimento Jesi in Comune, alla luce del dibattito che si sta aprendo in città.

«Sarebbe opportuno un confronto pubblico che possa far emergere tutte le potenzialità ed anche una necessaria visione.
Insomma un’occasione per un percorso partecipato con la città», è il parere della consigliera comunale Agnese Santarelli, in linea con il capogruppo Samuele Animali e l’altro esponente del movimento, Francesco Coltorti.

Andrà in scena subito dopo l’inverno, salvo ulteriori ritardi, la demolizione del nosocomio ormai inutilizzato. Successivamente, si procederà con l’abbattimento dell’ex Laboratorio Analisi. In attesa di rivedere il piano di recupero, l’area verrà sistemata per essere utilizzata quale parcheggio, con tanto di introduzione del verde. «Temporaneamente» specifica l’assessore ai lavori pubblici, Roberto Renzi.

«Ottimo lasciare a verde e parcheggio finché non si può progettare il nuovo – il parere di Samuele Animali di Jesi in Comune -. Ma come comproprietario e autorità urbanistica, e dato che il vecchio piano è prossimo alla scadenza, il Comune deve progettare l’uso futuro e, vista l’importanza dell’area, deve farlo in maniera partecipata. Noi proponiamo una fermata degli autobus extraurbani, un campus scolastico con palestre e servizi pubblici, e housing sociale, oltre ai necessari esercizi commerciali. Anche la sede per i vigili urbani non ci starebbe male». Il confronto è aperto, insomma. È molto probabile che la questione giunga a breve in consiglio comunale.