Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Prime schermaglie sul comitato dei garanti

Il Pd incalza l'amministrazione sulla mancata nomina dell'organo che decide sull'ammissibilità dei referendum. Il presidente consiliare Massaccesi: «Lo faremo a fine luglio»

Il capogruppo del Pd di Jesi, Osvaldo Pirani

JESI – Botta e risposta fra maggioranza e opposizione alla vigilia del primo vero consiglio comunale, in programma oggi pomeriggio, dalle ore 15, in piazza Indipendenza. «Nonostante lo scorso mandato si sia concluso con la mancata nomina del Comitato dei Garanti, e nel primo Consiglio Comunale il PD abbia già sottolineato la necessità improrogabile di costituirlo, prendiamo atto che nell’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale non viene nemmeno menzionato – osserva il capogruppo democrat, Osvaldo Pirani -. Dovrebbe far parte dei primi atti da compiere ad opera dell’Amministrazione comunale a garanzia dei cittadini».

Immediata la replica di Daniele Massaccesi, presidente del consiglio comunale: «La pratica sarà discussa e approvata in occasione della seduta consiliare di fine luglio – spiega il coordinatore dell’aula -. Prima, infatti, va fatto il passaggio istituzionale e regolamentare della nomina delle commissioni permanenti, propedeutiche ad esaminare tutte le pratiche ordinarie di consiglio comunale».

Daniele Massaccesi davanti al sindaco Massimo Bacci

Nulla da mettere al voto, in effetti, oggi pomeriggio. Successivamente alle comunicazioni del sindaco Massimo Bacci e del presidente Massaccesi è prevista, appunto, la nomina delle commissioni consiliari permanenti e della commissione consiliare permanente di controllo e garanzia. All’ordine del giorno, inoltre, la surroga del consigliere dimissionario del M5S, Luca Bertini, e l’investitura ufficiale di Claudia Lancioni, la pentastellata più votata. Bertini dovrà essere rimpiazzato anche all’interno della commissione elettorale comunale.