Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, prende forma il centro Alzheimer voluto da Cassio Morosetti

Il celebre fumettista ha donato 800 mila euro per realizzare la struttura. Lavori iniziati, si conta di concluderli entro luglio 2021

Il sindaco Massimo Bacci, Cassio Morosetti e l'assessore Marialuisa Quaglieri

JESI – Avviati i lavori del nuovo centro Alzheimer. Dalla prossima settimana, si parte con l’edificazione della struttura all’avanguardia voluta da Cassio Morosetti, finanziandola con 800 mila euro. Dieci mesi per completarla, altrimenti si rischia di non poter utilizzare più la donazione. Chiusura del cantiere prevista, insomma, per luglio 2021. Sarà una corsa contro il tempo e gli eventuali imprevisti.

Revocata la prima gara a causa dei pochi interessamenti, per un errore di calcolo del prezzo base d’asta, la procedura è stata portata finalmente a termine e gli operai sono già sul posto per predisporre l’area di via Finlandia dove costruire. Già demolito l’asilo Cepi, al cui posto sorgerà appunto l’immobile.

Distribuito in circa 450 metri quadrati in un unico livello, permetterà di ospitare una ventina di pazienti. Una volta completato e arredato, sarà assegnato all’Asp per la relativa gestione. «Sarà per questa Amministrazione – ha avuto modo di sottolineare il sindaco Massimo Bacci – un onore trovare il modo di rendere duraturo il senso di riconoscenza per questa donazione. Il nuovo centro per l’Alzheimer, infatti, è un obiettivo del programma di mandato che completa il centro demenze aperto provvisoriamente in via San Giuseppe, rendendo tale servizio ancora più strutturato e con una maggiore possibilità di accogliere ospiti».