Polizia Locale Jesi, inziate le prove di selezione bis per l’incarico di nuovo comandante

Dopo la clamorosa rinuncia del precedente vincitore che ha preferito accasarsi a Piacenza. Dalla prova odierna, 29 giugno, scaturirà una rosa di massimo otto candidati da sottoporre all'attenzione del sindaco Massimo Bacci. Che sceglierà il nuovo dirigente

selezione comandante urbani
L'aula consiliare del Comune durante i colloqui di selezione

JESI – Sono iniziate stamattina, 29 giugno, le selezioni che porteranno finalmente a dare un volto e un nome al nuovo comandante della Polizia Locale di Jesi.

candidati comandante urbani
Alcuni candidati in attesa di rientrare nell’aula consiliare dove si tengono i colloqui

Nell’aula consiliare del Comune, dalle 9.15, si tengono i colloqui motivazionale e professionale – vagliati già i curriculum – di fronte a una apposita commissione composta da tre membri, presente anche il dirigente Mauro Torelli che sinora – dal dicembre scorso quando la comandante Liliana Rovaldi s’involò per Ancona – ha svolto le funzioni direttive del Corpo, coadiuvato dal vice comandante Filippo Peroni.

Contratto a tempo determinato, della durata di tre anni – 22.130 euro annui salvo modifiche in funzione di mutamenti organizzativi – con facoltà di proroga sino alla fine del mandato amministrativo, questi i termini di “ingaggio” per colui o colei che verrà scelto dal sindaco Massimo Bacci – che ha in mano la delega della nostra Polizia Locale – in una rosa finale sino a un massimo di otto candidati, rosa che scaturirà proprio dai colloqui di stamattina.

candidati comandante polizia locale
Dei 22 ammessi alla selezione, quattro sono donne

La valutazione del candidato sarà riferita particolarmente al grado di preparazione ed esperienza professionale specifica maturata in relazione alla qualifica da ricoprire, agli ambiti delle attività di destinazione e in relazione alle tematiche specialistiche della posizione di lavoro; al possesso di elevate competenze relative alla gestione dei processi, di risorse umane e finanziarie; alla capacità e propensione a svolgere attività di natura manageriale e/o dirigenziali.

A questa selezione bis – l’altra era stata effettuata e aveva visto vincitore, lo scorso marzo, Giorgio Benvenuti, che poi ha rinunciato all’incarico per scegliere Piacenza – partecipano in 22, tra i quali quattro donne.