Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, ecco la pista ciclabile e il parcheggio “compensatore”

Il tracciato a disposizione della cosiddetta mobilità dolce verrà realizzato in viale King. Assieme a esso, una nuova area di sosta veicoli per recuperare un po' degli spazi persi

viale King a Jesi

JESI – Pista ciclabile e parcheggio compensatore in viale King. Il Comune va avanti. Pronti gli atti di gara, a breve la pubblicazione dell’appalto per individuare la ditta che se ne occuperà. Un paio di mesi per completare i lavori.

Il nuovo anello ciclabile che collegherà il palasport Ezio Triccoli al tracciato già presente nell’area dei giardini pubblici di viale Cavallotti, passando per viale Martin Luther King e la zona scolastica (Liceo Scientifico, Sbriscia, Cappannini e Collodi), rientra nel progetto complessivo “Piedibus della Bassa Vallesina”, che ha visto la collaborazione fra i comuni di Agugliano, Chiaravalle, Falconara, Maiolati Spontini, Monsano, Polverigi e Jesi e il contributo del Ministero dell’Ambiente.

Sarà realizzato anche un parcheggio scambiatore in via Paladini. O meglio, un parcheggio compensatore, «vale a dire – ha spiegato l’assessore all’ambiente, Cinzia Napolitano – un’area di sosta utile a garantire quei posti auto che saranno eliminati per lasciar posto alla pista ciclabile di viale Martin Luter King. Ed è la prima volta che si prevedono infrastrutture per non creare disagi all’introduzione di una pista ciclabile in una parte importante della città».

La localizzazione del tracciato ha creato qualche malumore, tanto che alcuni residenti si sono costituiti in comitato per contrastare il piano. L’amministrazione ha organizzato anche un’assemblea pubblica per tentare di spiegare le proprie ragioni. È stata promossa anche una raccolta firme. L’intervento dovrebbe essere avviato entro il mese di aprile.